Completato il progetto di miglioramento del Grande Percorso Naturalistico grazie ad un finanziamento di 49.605 euro sul bando attuativo dell’operazione 7.5 “infrastrutture ricreative pubbliche centri informazione turistica e infrastrutture di piccola scala” del Gal Etruria – Strategia di Sviluppo Locale 2014 – 2020. Il Grande Percorso Naturalistico, con 21 Km circa di itinerario nel Comune di Palaia, è la rete sentieristica di ippovia – mountan-bike – trekking che collega buona parte dei comuni del territorio provinciale e non solo.

Gli investimenti realizzati hanno permesso quindi l’incremento sensibile dei manufatti presenti per il relax degli escursionisti, con nuovi tavoli panca e nuove staccionate (arredo verde), gazebo e panchine, oltre alla cartellonistica informativa e tematica e soprattutto l’integrazione della segnaletica direzionale, con nuove frecce segnavia, per una precisa segnalazione del percorso al fine di rispondere principalmente alle esigenze logistiche turistiche dell’uso del cavallo o per il trekking a piedi o in MTB.

Sono stati nel dettaglio installati 19 tavoli con panche per aree di sosta, 350 ml. di nuove staccionate di delimitazione delle aree di sosta, 60 freccie direzionali, 10 panchine, 2 gazebo, 1 rampa/ponticello, 3 cartelli riepilogativi generali GPN e sentieristica comunale, 22 cartelli tematici e integrati informativi o descrittivi di elementi ambientali salienti del territorio (di tipo “naturalistico” e/o “storico-architettonico”), di cui n. 8 di promozione del “patrimonio agroalimentare”, i temi individuati sono il tartufo, l’olio e la viticoltura.

“Un intervento importante di valorizzazione degli ecosistemi e dei paesaggi del territorio – spiega il sindaco Marco Gherardini – in un’ottica di promozione del nostro turismo rurale. È centrale continuare a lavorare con progetti come questo che valorizzano il patrimonio naturale e culturale identitario, migliorano la fruibilità del paesaggio e promuovano adeguatamente le eccellenze agroalimentari del territorio”.

“Il valore identitario che la strategia SISL del Gal Etruria ha promosso – prosegue il sindaco – risponde a pieno in questo progetto che sarà importante sia per i turisti che per la popolazione residente in un periodo dove il COVID ha fatto capire a tutti l’importanza della natura e lo sport per il benessere sia fisico che mentale”.

“Stiamo lavorando – conclude Gherardini – al miglioramento di altre situazioni sul territorio. La raccomandazione è quella di rispettare questi beni che sono di tutti”.