Una buona trama di gioco dipende dalle qualità dei singoli. Un successo di squadra dipende dalle qualità del collettivo. Quando tali elementi riguardano i settori giovanili vuol dire che alle spalle c’è una programmazione nel tempo dettagliata da parte dei club. Lo dimostrano EmpoliComo e Spal, giunte alle fasi finali rispettivamente dei campionati Primavera e Under 17.

Nello specifico, il campionato Primavera 2020/21 giunge alla partita decisiva che assegnerà il titolo di campione d’Italia mercoledì 30 giugno ore 18:30. Allo stadio “Enzo Ricci” di Sassuolo si affronteranno Empoli e Atalanta.

Per la compagine toscana potrebbe trattarsi della seconda vittoria dopo la prima e unica risalente alla stagione 1998/99. I ragazzi allenati da mister Buscè, dopo aver eliminato la Juventus ai quarti di finale, hanno sbaragliato in semifinale un’altra big come l’Inter, al termine di un combattuto 3-2 fino al 121’.

Sulla scia degli azzurri anche il Como under 17 di mister Cicconi che, con un rotondo 3-0, ha battuto in semifinale il Renate, approdando in finale Serie C. La squadra lombarda raggiunge così un importante traguardo e, in attesa di disputare la partita decisiva il prossimo venerdì, oggi saprà chi sarà l’altra finalista fra Catania e Monopoli.

Di rilievo anche l’ottima prova offerta dalla Spal Under 17 di mister Serpini. La squadra emiliana è arrivata a un passo dalla finale Serie A/B, perdendo in semifinale contro la Roma per 3-2 solo dopo i tempi supplementari.