Alle ore 21 di giovedì, in un affittacamere del quartiere S. Antonio, una pattuglia della Squadra Volanti ha rintracciato e tratto in arresto un cittadino rumeno 45enne, appena giunto a Pisa, in esecuzione di un mandato di arresto europeo spiccato dall’ Autorità giudiziaria austriaca, per reati contro il patrimonio. L’ uomo è accusato di far parte di una banda di connazionali specializzati nei furti, in abitazione come negli esercizi commerciali. Dopo un passaggio in Questura, previo avviso al Pubblico Ministero di turno è stato accompagnato al don Bosco, a disposizione della Corte d’Appello di Firenze competente per la convalida degli arresti su mandato di altri Paesi europei, ovvero a fini estradizionali. Il cittadino rumeno ha dichiarato di essere in Italia per lavoro e di lavorare in un cantiere della Versilia di cui però non ricordava il nome. Sono in corso le verifiche per riscontrare la veridicità di quanto asserito.