Ha ventisette anni la nuova presidente del Comitato Gemellaggi e Scambi di Calcinaia: si tratta di Odra Bolognesi, che sin dalla giovanissima età di 16 anni ha potuto partecipare in prima persona ai progetti di scambio, soprattutto quelli organizzati in Francia. E’ stata l’importanza che ha attribuito ai propri viaggi di gemellaggio a spingerla a rimboccarsi le maniche e accettare la proposta dell’Assessore al Gemellaggio Flavio Tani, colui che l’ha proposta come Presidente del Comitato: “è giovane, in grado secondo me di rinnovare, sulle solide basi che già sono state poste, l’esperienza di gemellaggio e di risollevarla dal periodo di stasi che l’emergenza Covid-19 ha provocato; ha vissuto il gemellaggio dal suo interno, è conosciuta e apprezzata dalla comunità, perché è trasparente e in ciò che fa mette il cuore”.
Il Sindaco, Cristiano Alderigi, ha firmato il Decreto di Nomina e di fatto, dal 25 Giugno, Odra Bolognesi è la nuova Presidente del Comitato Gemellaggi e Scambi del Comune di Calcinaia. Con questa nuova carica si rinnova lo spirito europeista che da sempre contraddistingue il nostro territorio. Non a caso all’interno della Sala Consiliare del Municipio sono conservati questi attestati: Stella d’oro per il gemellaggio, Diploma d’Europa, Bandiera d’Onore, Targa d’Europa. Il gemellaggio è uno strumento di pace e di integrazione europea che ha bisogno dell’esperienza e dell’entusiasmo di tutti, in particolare dei giovani, per promuovere valori come quelli dell’amicizia e del rispetto che non dovrebbero mai andare dispersi.
Odra non aspetta quindi altro che di riunirsi con la squadra e lavorare ai primi progetti del nuovo Comitato (al quale hanno già aderito la stragrande maggioranza delle associazioni presenti sul territorio comunale), i quali purtroppo non prevedono l’organizzazione di viaggi prima del 2022, a causa delle complicanze che l’emergenza Covid-19 comporta. Rimane centrale secondo Bolognesi comunque raggiungere le ragazze e i ragazzi del territorio, “perché la disponibilità delle famiglie c’è, va solamente coadiuvata” e perché ritiene essenziale che le giovani e i giovani di oggi possano approfittare dell’opportunità, entrare in contatto con tradizioni diverse, apprezzarle, e creare legami nuovi in paesi nuovi: “per me è stata un’esperienza preziosa: mi ha permesso di approfondire l’interesse verso le culture e i paesi stranieri, è vero, ma anche di crescere caratterialmente come persona, io da sempre molto timida. Tutt’ora mantengo i contatti con la famiglia che mi aveva ospitato ad Amilly: mi chiedono quando tornerò a trovarli!”.
E Martedì 6 Luglio Odra era già al lavoro. Ha infatti incontrato insieme all’Assessore del Gemellaggio, Flavio Tani, il Presidente del Comitato di Gemellaggio di Noves, Alain Bertrando.