Preso atto del cedimento della fognatura sottostante il tratto di marciapiede posto lungo la SS 439
Km 68.890 avvenuto nei giorni scorsi;
Visti i sopralluoghi susseguitisi nei giorni scorsi con personale dell’Ufficio tecnico Comunale e di
Polizia Locale, personale di Acque Spa e di Anas Spa da cui emerge la necessità di approfondire
le motivazioni del cedimento ed individuare i necessari interventi per il ripristino delle condizioni di
sicurezza del tratto di viabilità interessato;
Ritenuto opportuno, al fine di garantire l’incolumità pubblica, di limitare il traffico veicolare sulla SS
439 – Via Volterrana – nel tratto interessato con apposite misure restrittive nelle more di una verifica
approfondita della situazione e dell’individuazione degli interventi da mettere in atto;
Ritenuto pertanto di dover procedere ai sensi dell’art. 54 comma 4 del D. Lgs. 18 agosto 2000 n.
267 per la tutela della pubblica e privata incolumità;
Ravvisata la sussistenza dei presupposti di contingibilità ed urgenza per l’adizione del presente
provvedimento;
Considerato pertanto:

  • che sussistono i presupposti per l’adozione di un’ordinanza di carattere contingibile e
    urgente al fine di prevenire pericoli all’incolumità pubblica e privata;
  • che, in particolare, risulta necessaria l’adozione di provvedimenti volti ad assicurare
    immediata e tempestiva tutela di interessi pubblici, che in ragione della situazione di
    emergenza non potrebbero essere protetti in modo adeguato, ricorrendo alla via ordinaria;
  • che tali provvedimenti sono destinati ad avere efficacia sino al momento in cui cesseranno
    le condizioni di urgenza che ne rendono necessaria l’adozione e comunque non oltre la
    data del 31/08/2021;
    Visto l’art. 54 del D. Lgs. n. 267/2000;
    ORDINA
    Da domenica 4 luglio 2021:
  1. il divieto di transito ai mezzi con portata superiore a 3,5 tonnellate in entrambe le
    direzioni di marcia sulla SS 439 – VIA VOLTERRANA – all’interno del centro abitato di
    Capannoli dal Km. 70+390 al km 68,00, escluso bus di linea e mezzi di soccorso.
  2. Il divieto di transito con portata superiore a 3,5 tonnellate in entrambe le direzioni di
    marcia sulla SS 439 – Via Volterrana, dall’intersezione con Via Berlinguer
    all’intersezione con Via SS Annunziata, esclusi mezzi di soccorso.
    I BUS di linea CTT provenienti da Ponsacco con direzione di marcia Volterra dovranno
    percorrere il seguente itinerario:
    Via Volterrana fino all’intersezione con Via Berlinguer, immettersi nella stessa per proseguire in
    Via Gramsci fino alla rotatoria e svoltare in Via Togliatti (semaforo) per rientrare su Via
    Volterrana.
    I BUS di linea CTT provenienti da Volterra con direzione di marcia Ponsacco dovranno
    percorrere il seguente itinerario:
    Via Volterrana, immettersi in Via Torre, Via Pozzino, svoltare a destra in Via Togliatti fino alla
    rotatoria per proseguire in Via Gramsci, Via Berlinguer e rientrare su Via Volterrana.
    Il transito dei mezzi con portata superiore a 3,5 tonnellate sarà consentito solamente per effettuare
    consegne/ritiri a ditte o privati con sede o residenza in Capannoli, con deviazione appositamente
    segnalata verso le strade interne.
  3. di istituire il senso unico alternato sulla SS 439 – VIA VOLTERRANA – nel centro
    abitato di Capannoli al Km 68.890, previa apposizione di impianto semaforico.
  4. il senso unico di marcia in VIA TORRE e in VIA POZZINO dall’intersezione con Via
    Volterrana direzione di marcia verso Via Togliatti.
  5. il senso unico di marcia in VIA TOGLIATTI con direzione di marcia Via Volterrana
    verso la rotatoria, escluso per i bus di linea CTT che provengono dalla rotatoria e si
    immettono in Via Togliatti con direzione di marcia Via Volterrana (semaforo).
  6. il divieto di sosta 00,00-24,00 con rimozione coatta in VIA VOLTERRANA
    dall’intersezione con Via Togliatti (semaforo) fino all’intersezione con Via Solferino.
  7. il divieto di sosta 00,00 – 24,00 con rimozione coatta in VIA VOLTERRANA
    dall’intersezione con Via Solaia fino all’altezza di Via Berlinguer.
  8. il divieto di sosta 00,00 – 24,00 con rimozione coatta in VIA TORRE lato destro e in
    VIA POZZINO ambo i lati.
  9. di istituire le fermate di salita e discesa dei passeggeri dei bus di linea CTT in Via
    Gramsci di fronte a Largo Don Andrea Gallo (saranno soppresse momentaneamente
    le fermate su Via Volterrana all’altezza di Piazza Tripoli e all’altezza della Banca
    Crédit Agricole).
    Dato atto che con nota prot. n. 5647 in data odierna è stato preventivamente informato il Prefetto di
    Pisa.
    La presente ordinanza ha validità fino al 31/08/2021.
    AVVERTE
    Che in caso di inottemperanza alla presente ordinanza si incorrerà nelle sanzioni previste dall’art.
    650 del c.p.;
    DEMANDA
  • al Settore II – Difesa e gestione del territorio, in collaborazione con la Polizia Locale, di
    apporre la segnaletica sulla viabilità di competenza comunale;
  • alla Polizia Locale Unione Valdera – Comando Capannoli, Palaia di verificare l’avvenuta
    esecuzione della presente ordinanza;
  • ad ANAS Spa la predisposizione di apposita segnaletica per la segnalazione della modifica
    della viabilità sulla SS 439;
  • agli enti cointeressati di porre in essere le necessarie azioni conseguenti;
    DISPONE
    La notifica della presente ordinanza a:
  • ANAS SPA anas.toscana@postacert.stradeanas.it
  • ACQUE SPA info@pec.acque.net
  • PROVINCIA DI PISA protocollo@provpisa.pcertificata.it
  • CTT NORD SRL cttnordsrl@legalmail.it
  • REGIONE TOSCANA – GENIO CIVILE regionetoscana@postacert.toscana.it
  • PREFETTURA DI PISA protocollo.prefpi@pec.interno.it
  • POLIZIA LOCALE UNIONE VALDERA – COMANDO TERRITORIALE CAPANNOLI,
    PALAIA unionevaldera@postacert.toscana.it
  • STAZIONE CARABINIERI PONSACCO tpi20472@pec.carabinieri.it
  • POLIZIA STRADALE sezpolstrada.pi@pecps.poliziadistato.it
  • QUESTURA DI PISA gab.quest.pi@pecps
  • COMANDO PROVINCIALE DI PISA VIGILI DEL FUOCO com.pisa@cert.vigilfuoco.it
  • ASL TOSCANA NORD OVEST – CENTRALE OPERATIVA 118
    direzione.uslnordovest@postacert.toscana.it
    Responsabile del procedimento è il Geom. Luciano Giusti – Responsabile Settore II –
    Difesa e gestione del territorio.
    Contro la presente Ordinanza sono ammissibili il ricorso al Prefetto, entro 30 giorni, ovvero
    il ricorso al T.A.R. entro 60 gg, ovvero il ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120
    gg tutti decorrenti dalla data di notificazione o della piena conoscenza del presente
    provvedimento.