Possono il regista-protagonista e lo sceneggiatore di un film sulla camorra con “L’Immortale” scrivere un libro per ragazzi? Non solo la risposta è chiaramente affermativa ma sarà sicuramente uno degli argomenti dell’incontro che la Libreria dei Ragazzi, con la collaborazione di Confesercenti Toscana Nord, organizzano venerdì 9 luglio alle 18 in Largo Ciro Menotti con Marco D’Amore e Francesco Ghiaccio autori del libro “Vesuvio”. Marco D’Amore è lo spietato Ciro Di Marzio della serie Gomorra, ma anche il protagonista e il regista del film “L’Immortale”, film scritto anche da Francesco Ghiaccio. Da quella esperienza nasce “Vesuvio”, edizioni DeA, un romanzo per ragazzi e per adulti, tratto da storie vere e vicine.
Una storia coraggiosa e autentica che racconta uno spaccato autentico, terribile e coraggioso della nostra Italia. Protagonisti sono Federico, tredici anni vissuti a Napoli in quei vicoli dove è tutto magico e, allo stesso tempo, tutto vero e spietato, tutto da conquistare. Susy ha gli occhi neri, neri come i capelli e la frangetta dritta, sente di essere una guerriera, altre volte, invece, vorrebbe essere soltanto una ragazza come tante.
Sono i figli dei boss più potenti della città, rivali tra loro. A dialogare con i due autori affrontando i tanti temi che da questo libro si dipanano sarà Elisa Bani. “Abbiamo con grande piacere supportato Roul Di Gioacchino con la sua Libreria dei Ragazzi – spiega il presidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord, Luigi Micheletti – in questa iniziativa che porta nel centro storico la presentazione di un libro. Due autori importanti, conosciuti al grande pubblico magari più per le loro performance cinematografiche, ma che sicuramente sapranno coinvolgere i presenti con questo loro debutto letterario. Largo Ciro Menotti è uno scenario che ben si presta a queste iniziative che per quanto ci riguarda troveranno sempre il nostro sostegno”.