Confapi Pisa e del Tirreno, l’associazione delle piccole e medie imprese, e ANMIC Pisa, l’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili, da oggi lavorano fianco a fianco per garantire un più agile inserimento in azienda dei lavoratori con disabilità e dei lavoratori facenti parte delle categorie protette.

ANMIC tutela in Italia i diritti delle persone con disabilità e da oltre 60 anni vigila sulle amministrazioni pubbliche per il rispetto degli obblighi di legge nei loro confronti, contribuendo all’emanazione di tutta la legislazione di tutela delle persone con disabilità.

La legislazione attuale prevede le aziende con più di 15 dipendenti debba assumere un lavoratore con disabilità attraverso il collocamento mirato. La collaborazione tra Confapi Pisa e ANMIC si propone di aiutare il mondo delle imprese nella ricerca della figura più adatta al profilo ricercato.  

ANMIC Pisa, rappresentata dalla Presidente Avv. Annalisa Cecchetti, metterà a disposizione delle aziende associate a CONFAPI Pisa uno sportello gratuito gestito dal proprio “Ufficio Lavoro” aiutando le aziende nella ricerca di personale con disabilità. L’ufficio lavoro di ANMIC raccoglierà i bisogni delle aziende occupandosi della ricerca e della selezione delle figure richieste in relazione agli studi, le esperienze, le caratteristiche e le condizioni sanitarie del candidato. L’ANMIC fornirà un elenco dei candidati ritenuti idonei all’azienda che ha richiesto il servizio e si occuperà, successivamente, di accertarsi del buon inserimento del lavoratore / lavoratrice disabile in azienda.

“Sono certo che questa collaborazione darà risultati importanti, permetterà alle nostre imprese di ottemperare ad un obbligo normativo ma anche a un dovere morale.” afferma Luigi Pino, Presidente Confapi Pisa. “Il nostro compito è quello di assistere le aziende e di aiutarle nella gestione quotidiana e grazie a questo protocollo potremo offrire un servizio importante anche sul Collocamento Mirato di lavoratori con disabilità”.

“Ringrazio Confapi della sensibilità dimostrata “conclude la presidente Anmic Annalisa Cecchetto “l’inserimento dei lavoratori con disabilità all’interno delle aziende non solo è necessario per il rispetto della normativa sul collocamento mirato, ma credo che sia anche un arricchimento per l’azienda stessa. I dati sulla nostra provincia ci dicono che c’è ancora molto da fare e credo che tra le aziende associate a Confapi – la maggior parte piccole e medie – troveremo il luogo di lavoro ideale per i nostri lavoratori.

L’iniziativa è rivolta a tutte le aziende e a tutti i lavoratori con disabilità sui territori di Pisa, Massa Carrara, Lucca e Livorno. Per chi fosse interessato, contattare Confapi Pisa al numero 050/8068165