Il 24/7 il Consiglio Comunale è stato annullato, su richiesta della Lega, perché la convocazione presentava un errore materiale da parte dell’ufficio.

Detto ciò, come siamo abituati a fare, ce ne assumiamo le responsabilità, anche se l’errore non attiene alla sfera politica, e lavoreremo affinché certi sbagli non si ripetano più.

Ci fa sorridere la motivazione della Lega sul perché hanno deciso di far saltare la seduta consiliare. Non è affatto vero che rifare una nuova convocazione era l’unica maniera per evitare di inficiare le delibere del consiglio. I consiglieri leghisti sanno benissimo che se tutto il consiglio fosse stato concorde, avremmo potuto svolgerlo senza che nessuno potesse metterne in discussione la validità.

Invece si sa è più forte la volontà di colpire l’Amministrazione che quella di tutelare gli interessi dei cittadini. E allora, fuori dalle ipocrisie, va chiarito che un errore c’è stato e che la Lega l’ha cavalcato per colpire l’Amministrazione, senza preoccuparsi dei disagi che la sua azione avrebbe provocato sui cittadini di Ponsacco.

Pensate che ritardare o ostacolare sia una mossa politica che farà il bene di Ponsacco? Sono queste le medaglie che volete appuntarvi al petto?

Poco importa, il 29/7 il Consiglio Comunale si svolgerà regolarmente e verranno prese le decisioni attese dai nostri cittadini.