Nell’anno delle celebrazioni per i 200 anni dalla morte di Napoleone Bonaparte, un’altra iniziativa culturale si aggiunge al già ricco cartellone promosso dal Comune di San Miniato, per ricordare l’incontro avvenuto in città, il 29 giugno del 1796, tra il giovane Napoleone, generale in capo dell’Armata d’Italia, e il suo anziano zio, il canonico Filippo. Grazie alla generosità della Round Table 76 San Miniato Fucecchio, venerdì 16 luglio, alle ore 18.45, in piazza del Bastione a San Miniato sarà installata la scultura “Napoleone Bonaparte su cavallo rampante”, realizzata da Marco Puccinelli e donata dall’organizzazione al Comune.L’opera, alta tre metri, è realizzata in acciaio corten lavorato a mano e poi installata su un basamento in pietra. A consegnare l’opera al sindaco Simone Giglioli e all’assessore Loredano Arzilli saranno Matteo Tagliaferri, presidente Round Table 76 San Miniato Fucecchio e Daniele Cusi, presidente Nazionale Round Table Italia. “Siamo molto orgogliosi di ricevere questa scultura che, con grande generosità, la Round Table 76 San Miniato Fucecchio ha voluto donare alla nostra comunità – dichiarano gli amministratori -. Abbiamo scelto di collocarla in piazza del Bastione, un piccolo salotto artistico naturale, dove chi verrà in vista nel nostro centro storico potrà ammirarla e scoprire la storia che lega la nostra Città a Napoleone. Con questo ulteriore tassello vogliamo andare ad arricchire questo lungo ed importante anno di celebrazioni napoleoniche, a testimonianza dell’inizio di un percorso artistico e culturale di valorizzazione della nostra identità, che vogliamo far proseguire anche in futuro”.
La scultura è stata realizzata con il contributo di: Ricamificio Barletta Srl, Scatolificio Saico Srl, Brotini Impianti srl, Sanser Srl, Conceria Opera Srl, Pallets Bertini Group, Macelleria Lo Scalco, Calzaturificio Il Quadrifoglio Srl, Inserrata Creative Farm, Conceria Caponi Giuseppe & c Srl, LC Car, Dgm Allarme, Elettrosistemi, Così è Se Vi Piace di Bagni Franco.