Seimila partecipanti al rave party hanno lasciato il terreno di Tavolaia, ma il fatto rimane. Il più grande rave party, organizzato in Europa dopo le restrizioni della pandemia, è stato possibile solo a causa di falle nel sistema di controllo. Come hanno fatto molti dei partecipanti ad arrivare da altre nazioni per una festa abusiva? Erano vaccinati? Erano muniti di green pass? A queste domande deve rispondere il Governo italiano che, ad oggi, continua ad impedire la riapertura delle discoteche. La Regione, dopo aver costretto i toscani a sopportare importanti restrizioni, adesso deve pretendere spiegazioni dal Governo” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, componente della Commissione Sanità.

In barba alla prudenza e all’osservanza delle regole attualmente in vigore nel nostro Paese, organizzatori, sembra francesi, hanno potuto liberamente mettere in piedi un mega raduno. Non possono essere sempre e solo i cittadini perbene a rispettare le regole: serve rispetto per i toscani e gli italiani” fa notare Petrucci.