Continuano i concerti di Pisa Jazz 2021 Re:birth al Giardino Scotto di Pisa con i grandi nomi del jazz nazionale e internazionale.

Un doppio concerto in programma giovedì 8 luglioAlle 20:45, Ghost Horse. Il gruppo formato da Dan Kinzelman, Filippo Vignato, Glauco Benedetti, Gabrio Baldacci, Joe Rehmer e Stefano Tamborrino, è l’espansione di Hobby Horse, trio avant-jazz che negli ultimi dieci anni si è posto all’avanguardia di un rinnovamento creativo nella scena jazz italiana. A partire da poliritmie latine e africane, tesse un ecosistema oscuro e misterioso che scompone e ricombina elementi di free jazz, hip hop, blues e loop music. La band presenterà in prima nazionale il nuovo repertorio creato in occasione di una residenza artistica prodotta da Pisa Jazz 2021.

Alle 22:00 uno dei più talentuosi trombonisti del mondo incontra il vibrafonista tra i più attivi del jazz italiano e internazionale. Gianluca Petrella e Pasquale Mirra uniscono in un solo progetto trombone, elettronica, vibrafono e percussioni. Due strumenti acustici dal timbro chiaramente diverso e le rispettive incursioni nell’elettronica. Un duo atipico in un gioco di equilibri tra melodia, ritmo, armonia ed elettronica. La voglia e la curiosità di entrambi i musicisti di esplorare con leggerezza territori musicali diversi nei quali potersi soffermare e insieme riprendere un nuovo percorso da seguire lasciando che la musica possa determinarne il tragitto. Il loro ultimo album, Correspondence è uscito a giugno del 2021 per Tuk Music.

Venerdì 9 luglio, Pisa Jazz presenta lo speciale quartetto di Antonio Sanchez con Donny McCaslin, Miguel Zenon e Scott Colley, un ensemble stellare in cui l’immaginazione, la creatività e il talento di improvvisazione di ogni membro eleva l’esperienza di gruppo a livelli illimitati. Radicato nella tradizione con un palese tocco moderno, il repertorio è avventuroso ma sufficientemente aperto per fornire spazio per un viaggio musicale avvincente e contemporaneo. L’ambizione e la missione di questa all-star-band la rende tra i gruppi più avvincenti ed elettrizzanti sulla scena jazz internazionale. Il 5 volte vincitore del Grammy Award, Antonio Sanchez è diventato uno dei batteristi più ricercati della scena jazz internazionale. Dopo 18 anni e nove album come uno dei più venerati collaboratori di Pat Metheny, ha registrato e suonato con altri musicisti di spicco come Chick Corea, Gary Burton, Michael Brecker, Charlie Haden e Toots Thielmans e la sua popolarità è aumentata nel 2014 quando ha realizzato Birdman o (The Unexpected Virtue of Ignorance) di Alejandro González Iñárritu, che ha ottenuto 4 premi oscar (incluso il miglior film) e per il quale Antonio ha vinto un Grammy, uno dei numerosi e prestigiosi premi che ha ricevuto fino ad oggi.

Sabato 10 luglio, alle ore 20:45, la serata sarà inaugurata da MAT, il trio formato da Marcello Allulli, Ermanno Baron e Francesco Diodati. Con questo progetto, una totale fiducia reciproca si traduce in concerti carichi di tensione emotiva in cui rapide sferzate noise si alternano a momenti lirici, cori di sinuose melodie si sovrappongono a incastri ritmici complessi. La band presenterà il nuovo disco In Front Of, uscito per la Tuk Music nel 2021. Alle 22:00 in concerto Roberto Ottaviano con il suo Eternal Love Quintet. Miglior Album Top Jazz 2020, e secondo posto come miglior artista e miglior gruppo nel referendum di Musica Jazz, attivo sulla scena Jazzistica Internazionale da circa trent’anni, Roberto Ottaviano ha suonato ed inciso con alcuni tra i più importanti musicisti americani ed europei a cavallo tra diverse generazioni. Nel suo nuovo progetto, ha deciso di inanellare una serie di composizioni di Abdullah Ibrahim, Charlie Haden, Elton Dean, John Coltrane, Don Cherry, accanto a suoi brani originali. Una musica che vuole andare all’essenza universale del jazz come preghiera laica, rituale comunitario, canto di liberazione.

Pisa Jazz Festival 2021 è un evento organizzato dal Circolo Exwide di Pisa, con il contributo di Fondazione Pisa, Ministero della Cultura e Comune di Pisa.

PREVENDITE E PRENOTAZIONI

I concerti al Giardino Scotto prevedono un ingresso a pagamento

I concerti e gli incontri al Giardino di Via la Nunziatina sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, così come i concerti alla Chiesa della Spina e al Camposanto Monumentale.

I biglietti per i concerti sono acquistabili in prevendita online su Oooh.events e su pisajazz.itPer gli eventi gratuiti è prevista prenotazione obbligatoria sugli stessi canali: il servizio di prenotazione sarà cinque giorni prima della data dell’evento.

Per maggiori informazioni: https://pisajazz.it/ / info@pisajazz.it

Per prenotare le visite guidate scrivere a citygradtour@gmail.com

ORARI

L’inizio dei concerti è previsto per le 21:15 ad eccezione dei giorni in cui sono in programma due concerti (08, 10 e 12 luglio); in questo caso il primo concerto inizierà alle 20:45 e il secondo alle 22:00.

Info: https://pisajazz.it/ / info@pisajazz.it

Ufficio Stampa: Alice Marrani jazzpisa@gmail.com – 3453545653