Continuano i concerti al Giardino Scotto di Pisa con i grandi nomi del jazz nazionale e internazionale. Domenica 11 luglio 2021 alle 19:00, Pisa Jazz 2021 Re:birth ospita Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura.

Un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dagli aromi mediterranei quello tra Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura che si ritrovano qui nella dimensione del duo. Un incontro, quello fra il trombettista sardo e il bandoneonista marchigiano, ormai ben rodato attraverso tanti concerti, compreso quello in versione speciale dedicato a Corto Maltese, il famoso personaggio dei fumetti creato dal grande Hugo Pratt, che tanto successo riscosse qualche anno fa a Palazzo Grassi a Venezia (con l’ausilio di una mostra fotografica proiettata in tempo reale da Pino Ninfa). Un concerto di grande effetto che vive di poesia, intimismo e di quelle piccole cose capaci di raccontare i colori dell’universo musicale contemporaneo.

Ecumenicamente attratti dalla musica etnica, classica ed elettronica, i due jazzisti si sono resi protagonisti, nel 2011, di un interessante progetto di contaminazione, affiancati dal celebre ensemble vocale corso A Filetta. Il risultato di questo riuscito ed affascinante viaggio musicale, che tocca corde ancestrali, è il disco Mistico Mediterraneo, pubblicato dalla prestigiosa etichetta tedesca Ecm. Questo duo è una sorta di estrazione poetica del magico interplay di quel progetto madre e che caratterizza ormai da tempo i loro sempre più frequenti incontri ormai divenuti un progetto originale e autonomo. Ciò li ha portati a registrare – proprio in duo – nuovo materiale musicale, uscito, ancora per le nobili produzioni Ecm, nella primavera del 2015.

La banda del paese e i maggiori premi internazionali, la campagna sarda e i dischi, la scoperta del jazz e le mille collaborazioni, l’amore per le piccole cose e Parigi. Esiste davvero poca gente capace di mettere insieme un tale abbecedario di elementi e trasformarlo in un’incredibile e veloce crescita stilistica. Paolo Fresu c’è riuscito con l’immensa naturalezza di un uomo che, come pochi altri, è riuscito a trasportare il più profondo significato della sua magica terra nella più preziosa e libera delle arti. Il suo storico quintetto che ha girato la boa dei 3 decenni di collaborazione, il quartetto “Devil”, il duo con Uri Caine, la collaborazione con Carla Bley, Steve Swallow, il fortunato incontro con Ralph Towner, la collaborazione con Richard Galliano e Jan Lundgren, Omar Sosa, Gianluca Petrella, Manu Katché, Dave Douglas e molti altri: a questo punto della sua carriera, non serve più enumerare incisioni, premi ed esperienze che lo hanno imposto a livello internazionale e che fanno sistematicamente amare la sua musica; dentro al suono della sua tromba c’è la linfa che ha dato lustro alla nouvelle vague del jazz europeo, la profondità di un pensiero non solo musicale, la generosità che lo vuole “naturalmente” nel posto giusto al momento giusto ma, soprattutto, l’enorme ed inesauribile passione che lo sorregge da sempre.

Daniele di Bonaventura, compositore-arrangiatore, pianistabandoneonista, ha coltivato sin dall’inizio della sua attività un forte interesse per la musica improvvisata pur avendo una formazione musicale di estrazione classica iniziata a soli 8 anni con lo studio del pianoforte, del violoncello, della composizione e della direzione d’orchestra. Le sue collaborazioni spaziano dalla musica classica a quella contemporanea, dal jazz al tango, dalla musica etnica alla world music, con incursioni nel mondo del teatro del cinema e della danza. Ha pubblicato più di 30 dischi, suonato nei principali festival italiani ed internazionali e registrato e collaborato con Enrico Rava, Oliver Lake, David Murray, Rita Marcotulli, David Liebman, Flavio Boltro, Javier Girotto, Peppe Servillo, David Riondino e molti altri.

Il programma di Pisa Jazz Re:birth continua fino al 22 agosto con alcuni dei più importanti nomi del jazz italiano e internazionale: Ferdinando Romano (12 luglio), miglior nuovo talento italiano per Top Jazz di Musica Jazz; Avishai Cohen con la sua band Big Vicious (12 luglio); il progetto di Dave Douglas e Franco D’Andrea con Federica Michisanti e Dan Weiss (13 luglio); lo spettacolare duo formato da Richard Galliano e Giovanni Guidi (14 luglio); il suggestivo concerto di Dimitri Grechi Espinoza (24 luglio); i concerti acustici nella Chiesa della Spina (22 agosto) che ospiteranno Nico Gori, Marco Colonna, Francesco Diodati, Silvia Bolognesi, Tony Cattano e Marta Raviglia.

Continuano anche gli “Incontri in Jazz” al Giardino di Via La Nunziatina giovedì 15, domenica 18 e giovedì 22 luglio con Francesco Martinelli, Barbara Casini e Roberto Taufic, Pasquale Innarella, Paolo Benedettini.

Dal 09 al 14 luglio con l’acquisto di un biglietto di un concerto del festival sarà possibile partecipare gratuitamente ad uno degli itinerari studiati dall’associazione delle guide turistiche di Pisa City Grand Tour appositamente per il nostro festival. Sarà possibile partecipare solo su prenotazione fino ad esaurimento posti scrivendo a citygrandtour@gmail.com

Pisa Jazz Festival 2021 è un evento organizzato dal Circolo Exwide di Pisa, con il contributo di Fondazione Pisa, Ministero della Cultura e Comune di Pisa.

PREVENDITE E PRENOTAZIONI

I concerti al Giardino Scotto prevedono un ingresso a pagamento

I concerti e gli incontri al Giardino di Via la Nunziatina sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, così come i concerti alla Chiesa della Spina e al Camposanto Monumentale.

I biglietti per i concerti sono acquistabili in prevendita online su Oooh.events e su pisajazz.it. Per gli eventi gratuiti è prevista prenotazione obbligatoria sugli stessi canali: il servizio di prenotazione sarà cinque giorni prima della data dell’evento.

Per maggiori informazioni: https://pisajazz.it/ / info@pisajazz.it

Per prenotare le visite guidate scrivere a citygradtour@gmail.com

ORARI

L’inizio dei concerti è previsto per le 21:15 ad eccezione dei giorni in cui sono in programma due concerti (08, 10 e 12 luglio); in questo caso il primo concerto inizierà alle 20:45 e il secondo alle 22:00.

Info: https://pisajazz.it/ / info@pisajazz.it

Ufficio Stampa: Alice Marrani jazzpisa@gmail.com – 3453545653

PROGRAMMA

11-07-2021
Paolo Fresu & Daniele Di Bonaventura
Giardino Scotto

12-07-2021
Avishai Cohen Big Vicious
Ferdinando Romano Totem
Giardino Scotto

13-07-2021
Franco D’Andrea / Dave Douglas Quartet
Opening Mr.Noe
Giardino Scotto

14-07-2021
Richard Galliano & Giovanni Guidi
Giardino Scotto

15-07-2021
Barbara Casini & Roberto Taufic con Francesco Martinelli
Giardino di Via La Nunziatina

18-07-2021
Francesco Martinelli presenta Dexter Gordon – Sophisticated giant
con Pasquale Innarella Go_Dex quartet live
Giardino di Via La Nunziatina

22-07-2021
Paolo Benedettini Trio
Concerto e intervista con Francesco Martinelli
Giardino di Via La Nunziatina

24-07-2021
Oreb – Dimitri Grechi Espinoza
Camposanto Monumentale

22-08-2021
Marco Colonna solo
Francesco Diodati solo
Nico Gori solo
Silvia Bolognesi solo
Marta Raviglia Tony Cattano – Vocione
Chiesa Della Spina