841 persone controllate e 8 sanzioni amministrative elevate: è questo il bilancio dell’operazione “Rail Safe Day” che, nella giornata di mercoledì 21 luglio, ha visto impegnati 139 operatori della Polizia Ferroviaria in 40 scali toscani.

Il dispositivo, organizzato su scala nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria, è finalizzato alla prevenzione dei comportamenti anomali e scorretti in ambito ferroviario che spesso sono causa di incidenti e mettono a rischio l’incolumità degli utenti.

A Pisa gli agenti della Polfer hanno denunciato un cittadino marocchino di 30 anni in Italia senza fissa dimora, pluripregiudicato, perché inottemperante all’ordine del Questore di La Spezia di lasciare in territorio nazionale. Lo straniero, alla vista dei poliziotti sul marciapiede della stazione, ha cambiato senso di marcia, insospettendo gli operatori. Fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente tipo hashish che veniva sequestrata. Dai successivi accertamenti effettuati in banca dati, è emerso l’ordine del Questore di La Spezia del 7 giugno 2021 di lasciare l’Italia.