Nella serata di giovedì è stato scarcerato per fine pena, dal carcere don Bosco, un 41enne tunisino con precedenti per stupefacenti e reati contro la persona. Ma visti i trascorsi giudiziari e dunque la sua conclamata pericolosità per la sicurezza pubblica, la Questura allertata dalla direzione della Casa circondariale ha preso in consegna lo scarcerato, accompagnandolo nell’ Ufficio Immigrazione ove ha trascorso la notte, mentre venivano avviate le procedure per l’ espulsione del nordafricano dal territorio nazionale. E’ stato richiesto ed ottenuto dal Ministero un posto presso il Centro di Permanenza e Rimpatrio di Bari Palese, dove oggi una pattuglia della Polizia di Stato lo sta accompagnando; il tunisino verrà collocato sul prossimo volo per Tunisi, con viaggio di sola andata