Ancora appuntamento per un derby questo pomeriggio allo stadio “Ettore Mannucci”, il Pontedera se la vedrà alle 17.30 contro la Pistoiese nella partita numero 58 della storia dei due club. Sfide sempre tirate ed interessanti quelle fra le due compagini, dove il fattore campanile è stato sempre quella marcia in più per conferire pepe alle sfide. Si torna a giocare con il pubblico – seppur con le restrizioni- dando maggiore fascino alla sfida. Passando con un pizzico di pragmatismo ai dettagli della sfida, entrambe cercano la prima vittoria ufficiale in stagione, i granata sono usciti in Coppa Italia come gli arancioni poi sono arrivati due punti mentre gli ospiti ne hanno uno dopo il pareggio contro il Grosseto di domenica scorsa.

IN DIFESA SI CAMBIA- Ivan Maraia effettua cambi nel reparto arretrato, Bakayoko si è fermato nei giorni scorsi, quindi al suo posto ballottaggio tra Shiba e Pretato. Non è sicuro del posto anche Espeche il quale potrebbe essere schierato a sinistra nel consueto braccetto. In mezzo al campo Caponi affiancato da Barba e Benedetti mentre Perretta e Milani agiranno sulle corsie esterne, in attacco Mutton e Magnaghi.

CERCASI PASSI IN AVANTI- Il caldo potrebbe condizionare la gara, sia da una parte che dall’altra, tuttavia il Pontedera ha palesato difficoltà finora nella fase di non possesso, la difesa a tratti troppo esposta agli attacchi avversari. In avanti le cose vanno abbastanza bene, anche se si attendono miglioramenti per affinare al meglio i meccanismi.

Le probabili formazioni

Pontedera (3-5-2): Sposito; Shiba, Matteucci, Espeche; Perretta, Benedetti, Caponi, Barba, Milani; Mutton, Magnaghi. A disp. Angeletti, Nicoli, Pretato, , Di Meo, Parodi, Bardini, Catanese, D’Antonio, Regoli, Mattioli, Benericetti. All. Maraia.

Pistoiese (3-5-2): Crespi; Moretti, Ricci, Sottini; Martini, Romano, Santoro, Castellano, Martina; Vano, Pinzauti. A disp. Toselli, Sabotic, Ubaldi, Gennari, Basi, Renzi, Tempesti, Pertica, Valiani, Deratti, Basani, Stipejovic. All. Sassarini.

Arbitro: Mario Perri di Roma 1. (Barcherini/Cadirola). IV ufficiale: Leonardo Tesi di Lucca.