Anche per l’anno 2021, l’Amministrazione Comunale di Vecchiano riconosce agli agricoltori un contributo per l’acquisto del biotelo e per lo smaltimento del polietilene utilizzato nell’attività agricola. Gli agricoltori possono presentare la richiesta di contributo entro il 13 dicembre 2021 tramite l’invio di una mail di posta elettronica certificata – pec all’indirizzo comune.vecchiano@postacert.toscana.it, oppure  all’indirizzo suap@comune.vecchiano.pisa.it 

“Attraverso l’erogazione di questo contributo, è nostra intenzione supportare uno dei settori molto attivi sul nostro territorio, quello dell’agricoltura, i cui operatori, nel corso del tempo, hanno saputo cogliere le principali innovazioni, senza per questo rinunciare alla produzione del tutto genuina di ortaggi e frutti”, commenta il Sindaco Massimiliano Angori. “L’utilizzo del telo biodegradabile consenta di raggiungere una serie di obiettivi, coerenti anche con quelli istituzionali, sia nazionali che locali, in quanto si rende possibile la diffusione su larga scala di tecniche “eco-efficienti” e il conseguente raggiungimento di risultati rilevanti in chiave di prevenzione e/o riduzione dei costi ambientali in agricoltura, che inevitabilmente si deve incamminare sempre più verso sistemi e logiche produttive a basso impatto ambientale”, aggiunge il primo cittadino.

“I vantaggi dell’uso del biotelo per gli agricoltori sostanzialmente sono dati dal fatto che biodegrada completamente, senza inquinare, il terreno e senza creare accumuli, ha le stesse caratteristiche di resistenza, elasticità ed efficacia pacciamante dei film in PE, non deve essere rimosso dal terreno e smaltito alla fine del ciclo di coltivazione eliminando i relativi costi ed è applicabile con le normali macchine stenditrici o trapiantatrici automatiche”, spiega l’Assessora all’Ambiente, Mina Canarini.

Per tutti i dettagli consultare il sito www.comune.vecchiano.pi.it nella sezione Notizie.