Nelle serate di venerdì e di sabato sono stati effettuati nuovamente i servizi interforze antiassembramento nelle zone della movida in centro storico. Il servizio, iniziato all’ ora di cena e proseguito fino a notte inoltrata, è stato effettuato da pattuglie della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato di Firenze; della Compagnia Carabinieri di Pisa, della Guardia di Finanza, presente anche con i cani antidroga e dalla Polizia Municipale. Coinvolti nel dispositivo anche la Polizia Ferroviaria, per il controllo delle persone giunte a Pisa con il mezzo ferroviario ed una pattuglia della Polizia Stradale, che ha effettuato posti di controllo sull’ Aurelia, in prossimità degli svincoli e degli incroci per le auto dirette in centro. Gli hotspot controllati hanno riguardato le aree di Piazza delle Vettovaglie, Piazza Dante, Piazza dei Cavalieri, Borgo Stretto, Piazza Garibaldi, Piazza XX Settembre, Via San Martino, Corso Italia, la zona della Stazione Centrale e i Lungarni nonché gli accessi alle aree indicate. Risultati complessivi conseguiti nel trascorso fine settimana: 174 persone controllate e 26 veicoli controllati; 4 esercizi commerciali controllati, di cui due sanzionati amministrativamente per aver venduto sostanze alcoliche in contenitori di vetro per asporto, contravvenendo alla relativa ordinanza sindacale: un minimarket dei lungarni ed un minimarket della zona di S. Martino. Segnalati inoltre come assuntori due giovani, pizzicati in zona Vettovaglie rispettivamente con 5 gr di hashish e con 0,4 gr di eroina. La pattuglia della Polizia stradale ha elevato infine 8 contravvenzioni al Codice della Strada; a 8 guidatori è stato effettuato l’ etilometro, con un fermo amministrativo e una patente ritirata ad un neopatentato per guida in stato di ebrezza; effettuato anche un sequestro amministrativo di un ciclomotore senza targhe e assicurazione.