Di seguito alla denuncia nei confronti dei quattro soggetti per i fatti del Carducci, si rappresenta che gli approfondimenti investigativi e le informazioni rese dalle persone informate dei fatti, hanno consentito agli investigatori della Questura di Pisa di attribuire il tentativo di occupazione dell’Itis Da Vinci, registrato lo scorso giovedì, ad almeno uno dei 4, nello specifico il maggiorenne. Che dagli accertamenti svolti anche di tipo scientifico, è stato collocato all’interno del plesso in concomitanza della devastazione patita dalla scuola. La Questura sta predisponendo un dettagliato seguito per l’Autorità giudiziaria che dirige le indagini e prosegue negli accertamenti finalizzati a trovare i necessari riscontri probatori a carico di altri compartecipi dei fatti.