Alle ore 16:10 di oggi, venerdì 19 novembre, la Polizia è intervenuta presso il condominio sito in zona Pratale. La richiedente e amministratore condominiale riferiva che un condomino non consentiva agli idraulici l’accesso al locale autoclave per poter intervenire su una perdita d’acqua. Sul posto, si accertava che al locale autoclave era stato apposto un lucchetto da un condomino, un cittadino pisano che a richiesta dei poliziotti non forniva valide argomentazioni a sostegno della sua presa di posizione, se non che poteva fare quello che voleva senza dover aspettare riunioni di condominio e senza interpellare l’amministratore del condominio. Inoltre, rifiutava di fornire le generalità e opponeva resistenza agli operatori di polizia; pertanto, al fine di consentire l’ accesso degli idraulici per la necessaria riparazione a vantaggio di tutti i condomini ed alla luce dei suoi precedenti specifici per disturbo alle persone e oltraggio a magistrato in udienza, veniva accompagnato in Questura per la compilazione degli atti procedurali ed alfine denunciato  per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.