Una sconfitta arrivata solo al tie break ed una vittoria con la
formazione di serie che resta saldamente al terzo posto della
classifica. Questo il bilancio nei campionati regionali della Pallavolo
Casciavola.
SERIE C Vittoria doveva essere e vittoria è stata, la PediaTuss
Casciavola torna al successo dopo due turni di campionato nei quali ha
dovuto fare i conti non solo contro i forti avversari ma anche contro la
cattiva sorte che sembra non lasciare la sua morsa sulla squadra
rossoblù. Ed è proprio all’ultima infortunata in ordine di tempo, Marta
Tellini, che tutta la squadra ha voluto dedicare questa vittoria che
consolida il terzo posto in classifica della PediaTuss.

La partita come ci si aspettava ha evidenziato la netta differenza fra
le due formazioni, uno formata da atlete già con una certa esperienza
pur nella giovane età, l’altra, quella labronica, con giocatrici quasi
tutte under. L’equilibrio è durato lo spazio di una decina di punti nel
corso del primo set, poi la formazione casciavolina ha preso un buon
margine di vantaggio che ha gestito senza alcun patema fino alla fine
del parziale.

Nel secondo set invece il punteggio si è subito dilatato a favore della
PediaTuss che poi a gestito la frazione, fino a bissare, nei numeri, il
parziale precedente, ed infine il terzo set, quello meno equilibrato dei
tre, è stato chiuso ad 11, con il vantaggio della PediaTuss quasi mai
sceso sotto i 10 punti.

Adesso la formazione rossoblù osservare nel prossimo turno, il riposo
previsto dal campionato con squadre dispari e sarà una sosta utile a
coach Barboni per completare il recupero di Lichota, tornata in panchina
e delle altre che avevano avuto problemi fisici anche importanti nelle
ultime settimane.
PediaTuss Casciavola – Volley Livorno 3-0 (25-17; 25-17; 25-11)
PEDIATUSS: Bella, Di Matteo, Gaibotti, Gori, Guttadauro, Lichota,
Liuzzo, Masotti, Messina, Montagnani, Vaccaro. All. Luca Barboni; II
all. Elisa Viviani; Dir. Acc. Maurizio Viegi
VOLLEY LIVORNO: Bagnoli, Bascelli, Bicchierai, Boschetto, Calzecchi,
Cigna, Di Coscio, Franchini, Gai, Lavoratori, Lenzi, Luperini, Magni,
Melosi, Meoni, Paoli, Solimani, Turini, Verucci, Vianello. All. Zecchi
ARBITRO: Ardian Velli

SERIE D La Renault Clas raccoglie un punto al cospetto di una delle
favorite del campionato, ma soprattutto riscatta la prova opaca di
Grosseto andando a giocare una partita di grande sostanza e di grande
tenacia, tanto da riuscire per bene due volte a recuperare un set di
svantaggio e a costringere le avversarie al tie-break. Sono stati in
fotocopia i prima quattro set, con grande equilibrio per due terzi di
parziale, salvo poi allungare nel finale, nei set dispari le ospiti, in
quelli pari la Renault Clas.

Nel set decisivo parte meglio la formazione rossoblù che si porta fino
al 6-2, poi improvvisamente, il black out, soprattutto in ricezione che
risulterà fatale: Calci piazza un parziale di 6-0 che le porta al cambio
campo avanti di due punti, per poi allungare costantemente fino a
procurarsi sette palle match, che le calcesane sfruttano alla terza
occasione. Finisce così con la sconfitta al tie-break, ma con la
consapevolezza, di potersela giocare contro tutte le avversarie.

Adesso ci sarà il turno di riposo, una settimana in cui si
ricaricheranno le batterie e poi c’è da sperare di trovare anche in
trasferta quella consapevolezza mostrata fra le mura amiche nelle ultime
partite.
Renault Clas Casciavola – Facile Salire Calci 2-3 (18-25; 25-20; 17-25;
25-19; 9-15)

RENAULT CLAS: Barsacchi, Benedettini, Biasci, Caciagli, Caponi, Cini,
Corsini G, Corsini V, Farella, Isolani, Luppichini, Mori, Paoletti,
Pietrini. All. Sabrina Bertini; II All. Elisa Viviani; Dir. Acc.
Maurizio Bellandi
VBC CALCI: Casali, Casarosa, Ciampi, Cipolli, Crovetti, Gasperini,
Germelli, Gherardi, Ghilardi, Gorgoroni, Granata, Marinai, Ottonelli,
Vettore. All. Lunardi
ARBITRO: Massimiliano Fabbri