Cinque interventi importanti per il decoro dei cimiteri comunali. L’amministrazione comunale chiude il 2021 ripristinando gli spazi nei luoghi di sepoltura di Cascina, sia per il cimitero storico che quello nuovo, e San Benedetto, mentre sono in fase avanzata di progettazione gli interventi per Navacchio, Titignano e Pettori. E nell’ultima seduta la giunta comunale ha approvato anche l’intervento di manutenzione straordinaria per le coperture della chiesa e dell’ossario del cimitero di San Casciano. Questo intervento va a sommarsi al piano di manutenzione straordinaria per il 2021, per il quale sono state impegnate risorse per 126.783,56 euro.

“Siamo coscienti che tutto questo va a sanare solo una parte dei problemi – commenta il sindaco Michelangelo Betti –. Cascina ha oltre 20 cimiteri sparsi nelle varie frazioni e spesso garantire decoro e stabilità può essere più difficile, dato che i danni sono causati anche da cedimenti di cappelle private, sulle quali non spetta all’amministrazione intervenire”. “Il complesso dei servizi cimiteriali – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Cristiano Masi – ha un costo totale di oltre 500mila euro l’anno e una delle priorità dell’amministrazione comunale è quella di raggiungere un sempre maggior decoro anche dei luoghi dove riposano i nostri cari che non ci sono più. In questi giorni siamo al lavoro per definire quelli che saranno gli interventi di manutenzione straordinaria che verranno eseguiti durante il prossimo anno”.

Nello specifico, sono già stati realizzati gli interventi al cimitero Cascina Nuovo (smaltimento acque meteoriche loggiato sud, impianto elettrico, ossario edificio sud, scossaline all’edificio nord), e a quello Cascina Vecchio (noleggio sottoponti e messa in sicurezza dei loggiati 35 e 36), mentre è in corso di completamento il rifacimento della pavimentazione delle cappelle 18 e 19 al cimitero di San Benedetto. In fase di progettazione, ci sono gli interventi ai cimiteri di Navacchio (grosso cedimento con danneggiamento delle cappelle 34 e 39), Titignano (cedimento mezzane e probabilmente di travicelli alla cappella 21) e Pettori (manutenzione straordinaria della copertura della cappella 8). Restano invece da realizzare gli interventi sugli infissi di Marciana (porta in legno della chiesa) e Zambra (4 finestre da sostituire).