Come ormai prassi da inizio mandato, ogni anno il sindaco di Pisa incontra i cittadini di un quartiere diverso, con particolare attenzione alle periferie, per scambiarsi gli auguri di Natale e ascoltare opinioni e richieste dei residenti. Dopo il Cep e Gagno, per quest’anno il Sindaco, accompagnato dall’assessore alle politiche sociali Veronica Poli, ha dato appuntamento agli abitanti di Pisanova e San Biagio all’edificio ERP denominato il “Casone”.

“Scambiarsi gli auguri con i cittadini ogni anno di un quartiere diverso – ha dichiarato il sindaco Michele Conti – è un’occasione importante per incontrarsi direttamente con i residenti, ascoltarli, recepire le loro richieste, parlare degli interventi realizzati e quelli in programma. Dopo il Cep e Gagno, quest’anno ho incontrato gli abitanti di San Biagio – Pisanova al cosiddetto “Casone”, uno degli edifici di edilizia residenziali pubblica più longevi della nostra città. Una struttura su cui abbiamo già fatto dei piccoli interventi di messa in sicurezza e di sistemazione delle aree a verde, ma sulla quale destineremo una parte delle risorse del PNRR per una riqualificazione completa attesa da anni. La stessa sorte, nel 2022 toccherà anche ad altre case popolari grazie alle risorse che siamo riusciti ad ottenere con i progetti Pinqua».

Durante lo scambio degli auguri, il Sindaco ha colto l’occasione per parlare degli interventi fatti e di quelli in programma nel quartiere di Pisanova.

In questi primi tre anni di amministrazione – ha proseguito il Sindaco – ci siamo concentrati su questo quartiere, uno dei più popolosi della città, caratterizzato da uno sviluppo urbanistico disordinato, sprovvisto di spazi verdi e luoghi di aggregazione. Per riqualificare e ricucire tra loro le aree di Pisanova, Cisanello, San Biagio, Isola Verde e le Piagge abbiamo puntato molto sul verde urbano e sulle opere che ancora mancavano: marciapiedi, filari alberati, boschi urbani, parchi e spazi verdi. Opere importanti a cui si aggiungono gli interventi di manutenzione e riqualificazione ai molti alloggi popolari presenti nel quartiere. Ma siamo solo all’inizio: grazie al finanziamento del progetto PinQua sulla qualità dell’abitare e ai fondi in arrivo dal PNRR abbiamo a disposizione risorse per milioni di euro che investiremo in opere per migliorare ancora la qualità della vita nel quartiere.”

Questo l’elenco delle opere realizzate e in programma nel quartiere Pisanova-Cisanello

Verde urbano
– realizzati 3 nuovi boschi urbani dedicati ai nuovi nati, uno nel Parco di Cisanello, uno nell’area verde di via Maccatella e uno accanto alla pista di skateboard che verrà inaugurato a gennaio, mettendo a dimora in tutto 300 nuovi alberi.

– creato filare alberato lungo il nuovo marciapiede di via Cisanello, con la piantumazione di  70 tigli, che sarà proseguito nella parte della Stella Maris con altri 70 alberi

– riqualificate le rotatorie di via Maccatella, via Caduti di Valeriana e del CNR con verde, arbusti e fioriture

– realizzato il piccolo parco di quartiere in via Norvegia, con giochi, campo da bocce a gazebo, per un invstimento di 55mila euro

– a inizio 2022 partono i lavori per la realizzazione del Parco di Cisanello (“Parco Europa”) con la piantumazione di 500 alberi, 575 arbusti e pista ciclabile per un investimento di 792mila euro, di cui 400 milafinanziati dalla Regione (ottenuti tramite bando per abbattimento delle emissioni) e 392 mila euro messi dal Comune.

Marciapiedi, asfalti e opere

– realizzati ex novo marciapiedi lungo via di Cisanello (entrambi i lati)per una lunghezza di 1 km e una spesa di 290mila euro e lungo via San Pio da Pietralcina (Ponte alle Bocchette) per la lunghezza di 1 km e la spesa di 116mila euro, mettendo in sicurezza i pedoni che prima erano costretti a camminare sul ciglio della strada

– prosegue il piano delle manutenzioni nel quartiere: dopo le asfaltature dei primi anni di amministrazione tra cui via San Michele, via di Parigi, via Mariscoglio, via Matteucci, ecc. proseguiranno ad anno nuovo le asfaltature nelle vie Liguria, Redi, Malagoli, Cuppari, Cisanello, Taddei, San Biagio e  Mazzei

– è partito nel mese di novembre il cantiere dietro l’area del polo ospedaliero, per la realizzazione del nuovo Ponte Ciclopedonale che collegherà Riglione a Cisanello, per un investimento di 3,5 milioni di euro di cui il Comune ne finanzia 1,7 milioni.

Alloggi popolari

Molte sono le opere di manutenzione effettuate o programmate ai numerosi edifci di Edilizia Residenziale Pubblica presenti a Pisanova e Cisanello

– in via Norvegia, oltre a piccoli lavori di manutenzione del verde e di sistemazione delle piattaforme per la raccolta differenziata per un investimento di 46 mila euro, è in corso la gara per gli interventi di manutenzione straordinaria dei fabbricati che sono rientrati tra gli interventi ammessi al Supebonus. Altri interventi di manutenzione straordinaria sono compresi all’interno del progetto Pinqua sulla qualità dell’abitare che è stato finanziato dal Ministero per le Infrastrutture.

– in tutti gli altri edifici ERP di Pisanova abbiamo effettuato lavori di manutenzione straordinaria per rendere di nuove agibili 53 alloggi, di cui 27 sono già stati terminati e 26 sono in corso per un investimento totale di 788mila euro.

– realizzati interventi di manutenzione, tra cui: al “Casone” con messa in sicurezza dgli accessi (cancelli nuove, citofoni, recinzione) e manutenzione delle aiuole condominiali per un investimento di 50mila euro; al “Casone” sono inoltre in programma opere su finanziamento PNRR, tra cui sostituzione di infissi e rifunzionalizzazione con accorpamento di alloggi e su finanziamento Superbonus, tra cui isolamento termico di facciate e copertura e sostituzione di caldaie

– realizzati interventi di manutenzione agli altri edifici ERP, tra cui piazzole ecologiche in via di Nudo, via Toscana e via Matteucci per una spesa di 16 mila euro; in corso interventi di manutenzione della copertura al fabbricato di via di Merlo 26 per una spesa di 39mila euro; in via di Padule sono statirealizzati lavori di contrasto al degrado e manutenzione straordinaria del sistema di drenaggio delle acque per un importo di 35mila euro ed è in programma per il 2022 un intervento di manutenzione dei fabbricati rientrati tra gli interventi ammessi al Superbonus.

– oltre a questi interventi di manutenzione ordinaria, state eseguite o sono in corso opere di manutenzione straordinaria ai fabbricati di via Pesenti, via Toscana, via Maccatella, via Di Nudo e via Matteucci per un totale di oltre 1 milione di euro

Servizi in ambito educativo per le famiglie

Visto che il quartiere presenta un’alta densità abitativa e un consistente numero di nuclei familiari con bambini, sono stati effettuati investimenti per ampliare l’offerta dei servizi rivolti alla famiglie, in ambito educativo e formativo, pensati per aiutare i genitori che lavorano a conciliare meglio tempi di lavori e tempi di famiglia, proponendo servizi strutturati e di qualità. Oltre alla già presente offerta di scuole a tempo pieno, il Comune ha istituito in via sperimentale il servizio di doposcuola presso la scuola primaria Oberdan in San Michele, con un servizio attivo fino alle ore 17. Inoltre  presso l’asilo nido San Biagio è stato introdotto l’orario prolungato fino alle 18, da attivare su richiesta delle famiglie.

Programma “PinQua”

Il Comune di Pisa ha ottenuto un finanziamento di 45 milioni di euro dal Ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibile partecipando al bando PinQua, Programma Nazionale della Qualità dell’Abitare, a cui il Comune ha aggiunto altre risorse per un totlae di 62 milioni di euro.Il progetto presentato per il quartiere di Pisanova-Cisanello si è piazzato al primo posto tra i capoluoghi toscani. Si tratta di realizzare grandi interventi di riqualificazione del patrimonio immobiliare ERP, del verde pubblico, degli spazi comuni all’interno del quartiere. I lavori partiranno entro la fine del 2022.

A Cisanello il progetto, per un valore complessivo di 29 milioni di euro, prevede interventi su immobili ERP che si trovano in stato di degrado, parchi a verde, passerelle ciclopedonali, realizzazione di orti, il recupero del fabbricato di via Garibaldi e la realizzazione di una nuova e grandissima area a verde in via Pungilupo, dove verranno messe a dimora 1800 alberature, realizzata pista ciclabile e pedonale, aree atterzzate per bambini suddivise per fasce di età, arredi urbani e la creazione di un parco dedicato all’intrattenimento culturale e artistico.