La 65esima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare se l’aggiudica l’equipaggio di Genova, che batte i galeoni di Amalfi, Venezia e Pisa nelle acque di casa. Quarto posto per il Galeone rosso.

Il Sindaco Michele Conti presente alla Regata, ha così commentato: “Voglio fare i complimenti ai nostri ragazzi per l’impegno e l’allenamento che hanno messo per partecipare a questa regata. Sono sicuro che in questo gruppo giovane possano esserci le condizioni per un prossimo futuro successo. Magari proprio il prossimo anno nelle acque del nostro Arno, quando a settembre sarà Pisa ad ospitare la Regata storica. L’ edizione di quest’anno, la 65 edizione, si è svolta straordinariamente a dicembre ma è stata comunque molto partecipata. Ieri per le strade di Genova seppure a ranghi ridotti si è tenuto il corteo storico che ha avuto grande successo a conferma che dobbiamo valorizzare sempre di più l’appuntamento con la Regata storica. Proprio ieri nell’incontro con i sindaci delle altre città abbiamo parlato di rendere sempre più noto al pubblico italiano questo appuntamento”.

“Abbiamo rifondato l’equipaggio – dichiara il direttore sportivo Tommaso Antoni – partendo da un gruppo giovane e creando così i presupposti per il futuro. I ragazzi adesso si devono preparare un bagaglio di esperienza in questa competizione difficile, diversa da tutte le altre gare di canottaggio. Siamo fiduciosi che questo gruppo di ragazzi che ha iniziato un nuovo ciclo possa crescere. Questa gara ha rappresentato un punto di partenza per le gare future che ci aspettano. Nel merito della regata, l’equipaggio di Pisa è riuscito a rimanere in gara per oltre metà della competizione, confrontandosi con atleti di livello internazionale che erano presenti sulle altre barche. Quindi siamo molto soddisfatti di aver affrontato con un gruppo giovane delle ammiraglie compatte di vogatori ben collaudati su questi e altri campi di gara”

La Regata delle Antiche Repubbliche marinare (o Palio delle Antiche Repubbliche Marinare) è una manifestazione sportiva che si ispira a una rievocazione storica istituita nel 1955, con lo scopo di celebrare le imprese e la rivalità delle più note Repubbliche marinare italiane: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. L’evento, disputato sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è preceduto (sabato 18 dicembre, a partire dalle ore 15.00) da un Corteo storico, durante il quale sfilano i figuranti che vestono i panni di antichi personaggi che caratterizzarono ciascuna Repubblica. Nel caso di Pisa ha come principale protagonista Kinzica de’ Sismondi, l’eroina che, secondo la leggenda, nel 1044 salvò la patria dall’assalto e dalla razzia dei saraceni.

Ogni equipaggio che partecipa alla Regata è composto da 8 vogatori e un timoniere mentre le imbarcazioni sono lunghe 15 metri e larghe 1, 70 metri. I galeoni, costruiti su modelli del XII secolo, sono realizzati sulla linea delle antiche “Galere” o “Feluche di rappresentanza” e dipinti con i colori tradizionali dei simboli delle quattro antiche repubbliche marinare: rosso con aquila per Pisa, bianco con drago per Genova, verde con leone per Venezia e azzurro con cavallo alato per Amalfi. La città vincitrice si aggiudicherà il trofeo in oro e argento realizzato dalla scuola orafa fiorentina, che verrà rimesso in palio in occasione della regata successiva. Pisa vanta 8 vittorie, l’ultima risale al 2010. Nella edizione del 2019 che si è disputata il 1 giugno a Venezia, la vittoria è andata alla barca padrona di casa, seguita da Genova, Pisa e Amalfi.

L’equipaggio del Galeone Rosso

TITOLARI

Timoniere Gabriele Ciulli

1. Emiliano Ceccatelli

2. Matteo Pedani

3. Leonardo Paoli

4. Emanuele Giarri

5. Francesco Vanni

6. Niels Torre

7. Daniele Sbrana

8. Barbieri Mirko

RISERVE

Alessandro Bernardini

Alessandro Ciucci

Barandoni Simone

Andrea Pazzagli

NOSTROMI

Luigi Mostardi

Edoardo Bellani

Flavio Ricci

Direttore tecnico: Tommaso Antoni

Allenatore: Massimiliano Landi