Ospite di Radio Sportiva Giuseppe Corrado, presidente del Pisa, ha parlato del momento della formazione nerazzurra, campione d’inverno in Serie B e non solo: “Nelle prime 4 partite abbiamo sempre vinto poi c’è stata una piccola flessione dopo la trasferta di Crotone anche per alcune circostanze casuali. Poi ci siamo ripresi ed abbiamo vinto molte gare, tante meritatamente. Non ci aspettavamo una performance così positiva all’inizio ma oggi abbiamo più fiducia e stiamo facendo quello che ci aspettavamo ogni domenica”.

Sulle prospettive: “Con l’arrivo di Alex Knaster abbiamo proseguito il percorso disegnato ed implementato in passato. Lui aveva fiducia in noi ed è stato ripagato. Adesso non dobbiamo perdere di vista niente, spesso a gennaio abbiamo chiuso operazioni per la stagione successiva. Quindi non è solo per riparare questa sessione, oggi siamo nelle condizioni di poter valutare tutto. Al di là delle esigenze oggettive del momento“.

Capitolo Lorenzo Lucca: “Sicuramente non si muoverà a gennaio. Nell’ambito della nostra crescita rappresenta un punto di riferimento. Anche con gli impegni in nazionale ha giocato tanto, a volte non al meglio, ed ora sta pagando un po’. Ma non è l’unico giocatore in rosa che attrae interesse da parte anche di club internazionali. In questa sessione però non si muoverà nessuno dei calciatori più impiegati e se ci sarà occasione faremo qualcosa in entrata“.

Sulla sospensione del campionato: “Quando si rinviano delle giornate si altera sempre il regolare corso della stagione ma lo slittamento a gennaio è stato sicuramente il male minore in questo momento“.