La Conferenza Zonale della Valdicecina ha approvato il Progetto Educativo Zonale promosso dagli istituti come strumento integrato di programmazione territoriale sulle tematiche relative all’infanzia e alla scuola.

 “È stato un segnale importante – dichiara Viola Luti, assessora all’Istruzione del Comune di Volterra e presidente zonale della Valdicecina – approvare questo progetto finalizzato, secondo gli indirizzi di programmazione regionale, all’orientamento e all’inclusione degli studenti che si trovano in una condizione di fragilità legata a disabilità psico-fisiche, situazioni di disagio socio-economico o difficoltà di integrazione interculturale. Il focus degli interventi che verranno attivati coinvolgerà la sfera delle emozioni nelle sue varie sfaccettature sia quelle legate al processo di apprendimento e all’interazione sociale con i pari sia quelle alla crescita personale e alla capacità di affrontare i cambiamenti. Un progetto di rete che coinvolge, l’Istituto Comprensivo di Volterra, l’Istituto Comprensivo Griselli di Montescudaio, l’Istituto Comprensivo Tabarrini di Pomarance, l’IIS Carducci, l’ITCG Niccolini e la Scuola Paritaria per l’Infanzia Savina Petrilli di Volterra e che, al termine dell’anno scolastico, vedrà l’organizzazione di un evento in cui verranno presentati tutti gli elaborati creativi prodotti.

Ringrazio le dirigenti scolastiche per l’attenzione e la professionalità con cui, nonostante le difficoltà del momento e il carico di lavoro legato alla situazione emergenziale, hanno portato avanti una vera e propria progettazione di area per favorire una formazione intesa come sistema integrato. Un risultato importante e non scontato che costituisce il presupposto fondamentale per lo sviluppo di azioni sinergiche e per la strutturazione di attività di valorizzazione delle unicità di ciascun alunno. Le diversità, infatti, rappresentano una risorsa dal valore inestimabile e un’autentica occasione di confronto e di crescita personale. 

Con la D.G.R. n.1116 del 28.10.2021 e la D.G.R. n.703/2021 sono stati stanziati i fondi regionali per la realizzazione dei pez 21/22 della zona della val di Cecina che ammontano a 36.395,32 euro e 10.907,32 per infanzia e coordinamento per un totale di 47.302,64 al cui importo si aggiunge la compartecipazione del 15% da parte di ciascun Comune.