Un Natale di solidarietà con i buoni spesa erogati dal Comune di Vecchiano che permetteranno di supportare 120 famiglie in difficoltà: in questi giorni sono in distribuzione i buoni per tutti coloro che hanno partecipato all’avviso pubblico che si è chiuso lo scorso 5 dicembre. “Nel pieno di una nuova recrudescenza della pandemia,  anche per questo anno come per il Natale scorso, il fondo di solidarietà è totalmente a cura del nostro Comune, senza la partecipazione dello Stato, che al momento non ha destinato trasferimenti ulteriori agli enti locali”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori. “Inoltre, per far fronte all’alto numero di domande che abbiamo ricevuto, abbiamo rimpinguato il fondo con altre risorse,  passando dai 15mila iniziali a 21mila euro destinati ai nuclei familiari più in difficoltà e che hanno fatto richiesta dei buoni spesa”, aggiunge il primo cittadino.

L’assessore alle Politiche Sociali Lorenzo Del Zoppo:

Con questa nuova erogazione di buoni spesa andiamo a supportare 120 famiglie. Al solito, abbiamo voluto dare la priorità anche verso i nuclei familiari in cui sono presenti minori e soggetti diversamente abili, per dare loro un apporto concreto. Riteniamo sia fondamentale che il Natale possa essere un momento di reale condivisione, così come d’altronde è una tradizione per la nostra operosa Comunità”. “E infatti la macchina del volontariato è già al lavoro anche su questo fronte, attiva nella consegna dei buoni spesa, già dalla fine della scorsa settimana”, conferma l’Assessora alle Politiche del Volontariato Mina Canarini. “Nello specifico, in questa tornata i buoni spesa sono distribuiti dalla Pubblica Assistenza di Migliarino, insieme ragazzi del Servizio Civile del Comune di Vecchiano. Un grazie come sempre ai nostri volontari e alle nostre volontarie che con il loro prezioso e indispensabile contributo illuminano, in tutti i sensi, la nostra Comunità per queste Feste”.