Vince la PediaTuss in serie C allunga sulle inseguitrici in zona
playoff, mentre cade la Renault Clas che nulla può contro il Donoratico
SERIE C- La PediaTuss si aggiudica lo scontro playoff, superando la Luca
Consani Grosseto 3-0 e consolida così la sua quarta posizione in
classifica guadagnando terreno proprio sulle maremmane. Luca Barboni
schiera Masotti in regia, Vaccaro opposto che ritrova così la sua
posizione naturale, Gori e Lichota, quest’ultima torna in sestetto dopo
la lunga assenza, Gaibotti e Messina schiacciatrici e Di Matteo libero.
L’avvio di partita è piuttosto equilibrato, entrambe le squadra
sbagliano qualcosa di troppo dalla linea dei nove metri, ma alla fine il
primo break e della PediaTuss che si porta prima sul 13-11, poi sul
15-12 grazie ad una bella difesa a muro di Gori. Il punto del più
quattro lo mette invece a terra Gaibotti con un bel diagonale: 20-16, un
vantaggio difeso con le unghie e con i denti fino al 24-20 che arriva da
un errore in battuta delle maremmane. Delle quattro palle set, basta la
prima perché capitan Vaccaro piazza l’ace che chiude il parziale.

Nessun cambio in casa rossoblù nel secondo set nel quale lo spunto
iniziale migliore è delle ospiti che si portano 2-5, prima di venir
raggiunte sul 5-5 da un ace e da una astuta giocata al centro di Gori.
La frazione corre via all’insegna dell’equilibrio ed il primo tentativo
di fuga casciavolino, 12-10 con un bel muro di Lichota, viene stoppato
da un immediato contro-break. Sono un pallonetto di Messina e un gran
punto di Masotti a rete a dare il la all’allungo decisivo. Arrivano
così, grazie ad un attacco al centro di Lichota tre palle set, sfruttate
al primo tentativo.

Il terzo set è quello meno equilibrato, le ospiti hanno esaurito le
energie nervose residue e la PediaTuss scappa subito sul 6-1, salvo
subire subito la rimonta più per qualche errore gratuito che per merito
delle avversarie. Dal 6-6 è poi un crescendo rossoblù: 9-6 con un
attacco di Gori, 12-7 con Messina dalla seconda linea fino ad arrivare
al 16-10 quando Barboni opera l’unico cambio del match mandando in campo
Liuzzo al posto di Masotti. Cambia la regia, ma non cambia l’inerzia
della partita con un parziale di 7-0, sul quale mette il sigillo un muro
proprio di Liuzzo e che porta la PediaTuss in dirittura di arrivo. Sul
24-11 i match point sono addirittura 13, a chiudere i conti ci pensa un
gran muro di Lichota.

Fra sette giorni le rossoblù saranno di scena sul campo del fanalino di
coda Pantera Lucca, gara che chiuse il girone di andata e ultima partita
prima della sosta natalizia.
PediaTuss Casciavola – Luca Consani Grosseto 3-0 (25-20; 25-21; 25-12)
PEDIATUSS: Bella, Di Matteo, Gaibotti, Gori, Guttadauro, Liuzzo,
Lichota, Masotti, Messina, Montagnani, Pugliesi, Vaccaro. All. Luca
Barboni; II All. Elisa Viviani; Dir. Acc. Maurizio Viegi
GROSSETO: Cervetti, Cherubini, Chiella, Fabbri, Fidanzi, Groccia,
Lorenzini, Paradisi, Pastorelli, Poggetti, Raulli, Rossi, Tocci. All.
Rossi
ARBITRO: Rebecca Vannini

SERIE D Niente da fare per la Renault Clas che fra le mura amiche
soccombe 0-3 al cospetto di un Donoratico ben più forte di quanto non
dicesse fino ad oggi la sua classifica. La formazione rossoblù non
riesce mai ad impensierire le avversarie capaci di allungare fin da
subito in tutti e tre i set disputati. Solo nel secondo c’è stato un po’
più di equilibrio, ma nella fase centrale il Donoratico ha accelerato
piazzando il break che non ha lasciato scampo alle casciavoline.

Una sconfitta da archiviare velocemente per concentrarsi sulla prossima
sfida di campionato: la difficile trasferta in casa della capolista
Riotorto, che in tutto il campionato ha ceduto solo un punto.
Katinka Travel Casciavola – Ecoresort Donoratico 11-25; 19-25; 17-25
KATINKA TRAVEL: Barsacchi, Benedettini, Biasci, Caciagli, Caponi, Cini,
Corsini G, Corsini V, Farella, Isolani, Luppichini, Mori, Paoletti,
Pietrini. All. Sabrina Bertini; Dir. Acc. Maurizio Bellandi
DONORATICO: Bernardeschi, Biondi, Bosco, Gili, Magnani, Martinelli,
Paparelli, Pasquadibisceglie, Pellegrini, Pigozzo, Pistillo, Rosellini,
Tommasini, Venturini,. All. Manicucci
ARBITRO: Davide Botrini