Il sindaco Michelangelo Betti ha firmato l’ordinanza che istituisce il divieto di accensione di fuochi all’aperto e abbruciamenti di sfalci, potature, residui vegetali o altro a partire da oggi, 24 gennaio, fino al 30 gennaio 2022, per un totale di 7 giorni. Con la stessa, il sindaco di Cascina invita a limitare l’utilizzo dei mezzi privati di trasporto (privilegiando l’uso del mezzo pubblico o altri mezzi di trasporto a basso impatto ambientale) e all’uso dei mezzi pubblici. Tale ordinanza si ripeterà, fino al 31 marzo, alla comunicazione di ogni ulteriore raggiungimento del livello di criticità 2 da parte di Arpat.

Il provvedimento urgente si è reso necessario per la lotta all’inquinamento atmosferico causato dal particolato Pm10. Da qui l’invito a comportamenti virtuosi per ridurre l’emissione di materiale particolato quali limitare l’accensione di fuochi liberi all’aperto, limitare l’uso di legna in caminetti aperti e stufe tradizionali, e limitare l’ utilizzo di mezzi privati di trasporto, per quanto possibile, privilegiando l’uso dei mezzi pubblici o altri mezzi di trasporto a basso impatto ambientale.