Alle ore 19:20 circa di venerdì una volante si portava presso l’ospedale di Cisanello in quanto pochi minuti prima era arrivata in codice rosso una ragazza che aveva tentato il suicidio nella propria abitazione del centro di Pisa, ingerendo dell’anticalcare. Sul posto si accertava che la ragazza, una 21enne, era fuori pericolo. Gli operatori si portavano presso l’abitazione, per raccogliere informazioni da alcuni familiari. Da quanto appreso, la ragazza si trovava da sola in casa e inviava alla zia un sms in cui la nipote le riferiva di aver ingerito del veleno, a seguito di una recente delusione sentimentale. Dopo aver letto il messaggio si portavano immediatamente presso l’appartamento della giovane, trovandola esamine a terra con accanto la bottiglia di anticalcare, allertando il 118. Nella notte la giovane, riacquistate buone condizioni di salute, veniva dimessa.