Alle ore 20.45 di martedì sera una pattuglia della Squadra Volanti interveniva in zona don Bosco per lite tra conviventi. L’uomo, un pisano 40enne aveva richiesto intervento perché aggredito fisicamente dalla compagna, una extracomunitaria di poco più giovane, e non sapendo come contenerla efficacemente richiedeva l’intervento della Polizia. I poliziotti, dopo aver riportato la calma tra i due, verificavano che effettivamente l’uomo presentava delle escoriazioni sul volto in quanto colpito più volte con pugni e schiaffi; questi inoltre segnalava di essere stato minacciato con un grosso coltello da cucina che effettivamente veniva rinvenuto e posto sotto sequestro. La donna veniva accompagnata in ufficio e deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato di minaccia aggravata; l’uomo invece veniva informato dei suoi diritti e nello specifico, per le lesioni riportate, informato della facoltà di sporgere querela entro 3 mesi dai fatti previa acquisizione di un referto medico che ne certifichi la eventuale prognosi.