Alle ore 13 circa di martedì una pattuglia della Squadra Volanti della Questura interveniva in un appartamento del centro storico, per lite in atto tra coniugi. Ad allertare il 112 NUE era stata la figlia della coppia in lite, segnalando ai poliziotti che il padre in un eccesso d’ira aveva minacciato di sparare alla moglie. Sul posto i poliziotti hanno riportato la calma, verificato che la lite era stata solo verbale e che la minaccia non si era affatto concretizzata, informando le parti dei loro diritti e comunque ritirando cautelarmente una pistola, regolarmente detenuta dal padre, unitamente alle relative munizioni. Nei confronti dell’uomo nessuna denuncia (a meno che la moglie non lo quereli), ma l’ avvio di procedimento finalizzato al divieto di detenzione armi da parte del Questore.