Inizia sotto una cattiva stella il 2022 del Pontedera, che di fronte all’Ancona Matelica subisce una delle sconfitte più pesanti della propria storia, i dorici calano il pokerissimo imponendosi per 5-0. Partita per certi versi strana, infatti ad un primo quarto d’ora caratterizzato da un dominio marchigiano, concretizzato con le due reti firmate da Faggioli e Sereni ha fatto riscontro un lungo periodo in cui i granata hanno dato comunque dei segnali pur palesando peraltro incertezze del fraseggio, tuttavia collezionano almeno tre o quattro occasioni beneficiando della vivacità di Magnaghi il quale ha trovato un Vitali sempre attento.

La ripresa si annunciava difficile ma con la squadra di Ivan Maraia in partita, invece un clamoroso errore procurava la terza rete di Moretti dopo quattro minuti mettendo la parola fine sul match. I granata uscivano dal match esponendosi agli attacchi ospiti che firmavano altre due reti, sempre Moretti e Iannoni mettevano il punto esclamativo del match. A fine partita l’unico a parlare era Andrea Bargagna responsabile organizzativo del club, mentre nessuno si presentava in sala stampa. C’è stato negli spogliatoi un lungo confronto, i granata vivono il momento più difficile degli ultimi anni. Serve serrare i ranghi e forse porre qualche correttivo alla rosa.

Tabellino

PONTEDERA (3-4-1-2): Sposito; Matteucci, Espeche, Bakayoko; Regoli (72′ Parodi), Perretta (75′ Marianelli), Catanese, Milani; Benedetti (72′ Del Carlo); Mutton (72′ Benericetti), Magnaghi (80′ Mattioli). A disp: Angeletti, Santarelli, Shiba, Barba, Di Meo, De Ioannon, Di Bella. All. Maraia.

ANCONA MATELICA (4-3-3): Vitali; Tofanari, Bianconi (84′ Farabegoli), Iotti, Di Renzo; Iannoni, Papa (62′ Palesi), Del Carro (62′ D’Eramo); Sereni (75′ Del Sole), Faggioli (75′ Rolfini), Moretti. A disp: Canullo, Avella, Vrioni, Masetti, Ruani, Maurizi, Noce. All. Colavitto.

Arbitro: Bonacina di Bergamo.

Reti: 1’ Faggioli, 14’ Sereni, 49′ e 69′ Sereni, 82′ Iannoni.

Ammoniti: Espeche, Di Renzo. Angoli 8-3, Rec. 2+2′. Spettatori 200 circa