Contro l’Ancona Matelica è arrivata una sconfitta dalle proporzioni molto nette, non accadeva da anni che il Pontedera venisse sconfitte in questo modo a “Mannucci”. Almeno fino a dicembre era un autentico fortino, adesso sono arrivate tre sconfitte consecutive. Soprattutto l’ultima contro i marchigiani non è piaciuta alla dirigenza, non a caso il club ha voluto parlare proprio con i giocatori a fine partite. Il tecnico Ivan Maraia dalle colonne del quotidiano “Il Tirreno” ha dichiarato:

Dispiace aver perso in questo modo, c’è anche il discorso televisivo, ma non il solo. Sapevamo della forza del nostro avversario in attacco, i gol presi non sono stati frutto di una tattica sbagliata. E’ stato concesso molto a difesa schierata. Non voglio cercare scuse delle assenze, perchè altre volte in circostanze simili le prestazioni c’erano state, quindi non bisogna appellarsi a questo. La speranza è che questa partita negativa sia stato frutto di una difficoltà di entrare mentalmente nel clima agonistico del campionato. Fra l’altro gli errori commessi hanno fatto dimenticare cose buone fatte nella metà campo avversaria, sono state costruite più occasioni di quelle delle partite precedenti. Ci attende un tour de force importante, da una parte ci deve essere la consapevolezza che dobbiamo cambiare registro dall’altra non colpevolizzare eccessivamente la squadra, perchè si tratta di una sconfitta, per quanto brutta”.