La presentazione del match

Nell’ultima domenica di Febbraio i nerazzurri volano a Reggio Calabria nel match valido per la 26^ giornata di campionato. Una sfida sicuramente non semplice e con un Pisa che è reduce dallo 0-0 contro il Parma. Nerazzurri al 3° posto a quota 46 punti con Benevento (che ieri ha vinto) e Lecce (che giocherà ora in contemporanea a Monza) dietro alla Cremonese capolista a 49 punti e al Brescia secondo a quota 48 con entrambe le squadre che però hanno già giocato ieri. Di contro la Reggina è tornata allo sconfitta nell’ultimo turno a Frosinone dopo 3 vittorie consecutive. I calabresi occupano il 13° posto in classifica con 32 punti.

Cronaca

Primo Tempo

Inizio di gara equilibrato con la Reggina che ha un’occasione enorme al 7′: da angolo la palla sfila sul secondo palo dove arriva Hetemaj che calcia in area e Folorunsho da sotto misura si fa parare un gol fatto da Nicolas. Nerazzurri troppo passivi difensivamente in questo caso e che si salvano con un po’ di fortuna. Dal corner successivo Montalto di testa colpisce centralmente, para ancora Nicolas.

Pisa che sta soffrendo e al 12′ la Reggina passa in vantaggio con un regalo gigantesco di Nagy che sbaglia tutto, regala il pallone a Menez in area, Leverbe scivola e per l’attaccante francese della Reggina è troppo facile metterla dentro davanti a Nicolas: 1-0 ma era nell’aria. Il Pisa è partito spaesato.

Brutti i primi 20 minuti del Pisa che ora prova a svegliarsi. Bello schema al 21′ su corner con Cohen che la mette a rimorchio per Berra che trova un bel piatto sinistro al volo ma trova anche Puscas sulla traiettoria del pallone e la Reggina con fortuna si salva. La Reggina risponde con un sinistro di Crisetig che chiama Nicolas alla respinta.

Ancora da palla inattiva Pisa pericoloso al 32′ con Cohen che ci prova col piatto sinistro al volo ma il pallone termina altissimo. Nerazzurri comunque che fanno veramente fatica a creare gioco, abbastanza oscurato anche il centrocampo che sembra anche in difficoltà atletica. La Reggina in questa prima frazione sembra averne di più.

L’unica arma del Pisa sino a questo momento sono state le palle inattive e anche al 42′ dopo una mischia la palla arriva dal limite dell’area a Beruatto che con il sinistro al volo però la spara fuori. Al 45′ bel cross di Beruatto per Puscas che di testa però la gira male. Finisce così 1-0 per la Reggina una brutta prima frazione da parte dei nerazzurri.

Secondo Tempo

Si riparte senza cambi. Gara che in avvio è simile al primo tempo, nerazzurri un po’ sterili. Al 52′ bella giocata di Masucci che stoppa di petto e calcia al volo ma Turati blocca. Entrano Benali e Torregrossa per provare a dare una scossa. Al 58′ traversa di Tourè su calcio d’angolo! Sfortunato il Pisa in questo caso.

Ora il Pisa prova ad imporre il suo gioco alla ricerca del pareggio. Entrano anche Birindelli e Marin. La manovra però è sempre molto sterile, ancora non si segnalano parate di Turati. Le occasioni migliori arrivano su palla inattiva.

Nerazzurri che fanno un possesso troppo sterile senza mai arrivare alla conclusione. La Reggina difende con ordine e per il momento basta e avanza. Entra anche Lucca al posto di Caracciolo e si fa ammonire dopo 10 secondi. Lo stesso Lucca ci prova da lontano al 77′: Turati para in due tempi.

Ancora solo su palla inattiva pericolosissimo il Pisa al 79′! Puscas colpisce bene di testa ma Turati fa una grandissima parata e salva il risultato. Pisa troppo confusionario in attacco. Al minuto 89 ci prova Torregrossa da lontanissimo con un bel sinistro e per poco Turati non fa la papera ma in due tempi si salva. Pisa comunque troppo poco in fase offensiva.

Incredibile cosa succede al 92′. Puscas di testa a porta vuota da un metro la mette fuori dopo una gran palla rimessa in mezzo da Lucca dopo un’indecisione di Turati sul tiro di Beruatto. Oggi veramente il Pisa non riesce a segnare. Un minuto dopo invece Turati salva tutto parando una bella punizione di Mastinu, oggi la palla non vuole entrare.

E così finisce la partita 1-0 per la Reggina contro un Pisa anche sfortunato ma troppo inconcludente come spesso visto in questa seconda parte di stagione e punito da un regalo pazzesco di Nagy. Nerazzurri che perdono punti sulla vetta rimanendo fermi a quota 46 punti con il Benevento. La Reggina sale a 35.

Tabellino

Reggina (3-4-1-2): Turati, Aya, Amione, Di Chiara; Kupisz, Hetemaj (91′ Tumminello), Crisetig, Giraudo; Folorunsho; Menez (67′ Bianchi), Montalto (61′ Galabinov). All. Stellone

Pisa (4-3-1-2): Nicolas, Berra (64′ Birindelli), Leverbe, Caracciolo (75′ Lucca), Beruatto; Tourè (64′ Marin), Nagy, Mastinu; Cohen (56′ Benali); Puscas, Masucci (56′ Torregrossa). All. D’Angelo

Reti: 12′ Menez (R)

Ammoniti: 22′ Berra (P), 35′ Tourè (P), 76′ Lucca (P), 80′ Beruatto (P), 93′ Amione (R), 96′ Mastinu (P)

Note: arbitro Massimi di Termoli | Angoli 3-9 | Recupero 1′-5′