La presentazione del match

Nella 31^ giornata del campionato di Serie B i nerazzurri ospitano all’Arena il Cittadella dopo la sconfitta per 2-0 subita ad Ascoli. Una sconfitta che fa arrivare i nerazzurri a questo match ad un momentaneo 4° posto in classifica con 55 punti a -1 da Lecce (ieri ha pareggiato) e Cremonese (gioca oggi) e a -2 dal Monza (che ieri ha vinto). Di contro arriva un Cittadella che è storicamente una bestia nera del Pisa, sopratutto in B, e che al momento occupa la 10^ posizione in classifica con 44 punti. Un match importante per chiudere bene il mese di Marzo prima dell’ultima sosta della stagione.

Cronaca

Primo Tempo

Inizio equilibrato e propositivo del Pisa con Sibilli che al 5′ fa una grande giocata saltando due del Cittadella e aprendo il campo per Siega che dal limite dell’area calcia alto. Due minuti dopo cross di Birindelli dalla destra che imbecca Sibilli in area che di testa da buona posizione manda a lato. Poi viene ammonito Lucca che diffidato salterà la trasferta di Benevento.

Cittadella che punta molto a spezzettare il gioco. Primo tempo sin qui bloccato con zero occasioni nitide da gol da entrambe le parti. Pisa che fatica molto a fare gioco con il Cittadella tutto coperto ma al 40′ al primo vero spazio trovato il Pisa la sblocca! Birindelli serve Siega sul centro destra con quest’ultimo che mette in area un pallone che Torregrossa gira alla grande di testa alle spalle di Kastrati: 1-0 nerazzurro sul finale di tempo!

Ancora Pisa molto pericoloso al 45′: Lucca protegge alla grande palla all’interno dell’area si gira e calcia bene con il destro trovando la risposta con i pugni di Kastrati. Ultima emozione del primo tempo con un destro di Vita centrale: blocca Nicolas. Finisce così il primo tempo 1-0 per il Pisa con gol di Torregrossa.

Secondo Tempo

Si riparte con gli stessi uomini in campo: gara equilibrata come nel primo tempo. Poche occasioni da gol da segnalare in questa prima fase di secondo tempo: ci prova il Cittadella dal limite dell’area con due conclusioni alte sopra la traversa. Ammonito anche Marin: anche lui diffidato salterà Benevento.

La più grossa occasione per il Pisa arriva al 68′: palla in mezzo di Marin a campanile che trova sul secondo palo Siega che calcia trovando la risposta di Kastrati con il corpo in corner. Al 70′ il Cittadella rimane in 10 uomini: intervento in ritardo di Frare da dietro su Torregrossa, inevitabile il secondo giallo.

Appena entrato Puscas imbeccato da Caracciolo in profondità cestina una bella occasione toccando troppe volte il pallone e allargandosi anzichè tirare. Peccato, era una buona occasione. Pisa alla ricerca del gol che chiuderebbe il match: al minuto 81 buona trama offensiva che porta Birindelli al cross dalla destra ma la difesa del Cittadella si salva.

Ottimo inserimento di Beruatto all’87’: cross di esterno sul secondo palo con Tourè appena entrato che lavora il pallone che per poco non entra dopo un rimpallo. Clamoroso invece quello che succede un minuto dopo: Kastrati perde palla e Masucci a porta vuota non riesce a girarla bene con il Cittadella che in qualche modo si salva. Finale di tensione. 4′ di recupero.

Ma il Pisa gestisce bene anche i minuti di recupero con il Cittadella che ci prova ma senza grandi pericoli. E così l’arbitro fischia la fine!! Il Pisa batte finalmente la bestia nera Cittadella 1-0 con il gol nel primo tempo di Torregrossa e conquista 3 punti di platino per salire a quota 58 davanti a tutti (in attesa della Cremonese). Ora la sosta poi il 2 Aprile si andrà a Benevento.

Tabellino

Pisa (4-3-1-2): Nicolas, Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Marin (86′ Tourè), Nagy, Siega (77′ Mastinu); Sibilli (71′ Gucher); Torregrossa (71′ Puscas), Lucca (86′ Masucci). All. D’Angelo

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati, Cassandro, Del Fabro (43′ Visentin), Frare, Donnarumma; Vita (61′ Varela), Pavan (61′ Laribi), Branca; Antonucci (73′ Tavernelli); Baldini, Beretta (73′ Perticone). All. Gorini

Reti: 40′ Torregrossa (P)

Ammoniti: 8′ Lucca (P), 12′ Branca (C), 21′ Frare (C), 35′ Siega (P), 65′ Marin (P), 82′ Mastinu (P), 89′ Caracciolo (P), 93′ Cassandro (C)

Espulsi: 70′ Frare (C) per doppia ammonizione

Note: arbitro Aureliano di Bologna | Angoli 4-2| Recupero 2′-4′