Le parole di Milena Bertolini in conferenza stampa in ritiro a Coverciano: “Il Centro Tecnico Federale è casa nostra casa. E quando torni a casa, ti accompagnano sempre emozioni positive. Rispetto alle due settimane precedenti, cambierà il tipo di lavoro che andremo ad affrontare, visto che ad Appiano abbiamo svolto più un ‘lavoro di quantità’, per mettere benzina nelle gambe. Troveremo sicuramente alta intensità nelle sfide del torneo ed è un aspetto su cui stiamo lavorando, così come sugli aspetti tattici, che possono fare la differenza nei momenti di difficoltà”.

re estati fa, nel 2019, l’Italia si appassionò al cammino delle ‘Ragazze Mondiali’ in Francia. “Il Mondiale appartiene al passato” ha chiosato Bertolini, che poi ha proseguito: “Rispetto a quell’avventura, sono cambiate tante cose: le ragazze hanno avuto molte esperienze. Ciò che accomuna quella Coppa del Mondo e questo Europeo sono il grande entusiasmo delle ragazze e la loro dedizione negli allenamenti. Un ricambio generazionale è fisiologico, ma ha anche bisogno di gradualità. È importante puntare sui giovani, perché rappresentano il futuro, e in questo Mancini, con la Nazionale maschile, ha sempre dimostrato di crederci: anche noi stiamo inserendo delle giovani calciatrici nel gruppo”. Fonte: calciofemminileitaliano.it