Conto alla rovescia in vista del Gioco del Ponte in programma sabato 25 giugno sul Ponte di Mezzo, con la “battaglia” tra le Parti di Tramontana e Mezzogiorno. Giovedì 23 giugno, è stato presentato a Palazzo Gambacorti il nuovo Palio della Vittoria, realizzato dalla pittrice Paola Imposimato, che sarà consegnato dal Sindaco, Michele Conti, alla Parte vincitrice della disfida.

«Il Palio torna ad essere dipinto – dichiara l’assessore alle tradizioni della storia e dell’identità di Pisa, Filippo Bedini. Si tratta dell’ennesima novità di quest’anno per nobilitare uno dei principali eventi delle nostra tradizione. Il nuovo Palio,  realizzato da Paola Imposimato, un’artista affermata e specializzata in questo tipo di produzione, vuole raccontare, attraverso una serie di elementi simbolici come ad esempio il targone e il morione, il grande lavoro che è stato fatto in questi due anni di stop forzato, in particolare sui nuovi vestiti e corredi che arricchiscono e completano i costumi del Corteo Storico. Il nuovo Palio vuole inoltre essere un tributo a Maria Santissima Assunta in Cielo che insieme a San Ranieri è la protettrice della città, nonché dedicataria della Cattedrale».

Ad illustrare le altre novità che riguardano il Palio è stato Antonio Pucciarelli,responsabile del patrimonio comunale dei costumi delle tradizioni storiche. «Fino ad oggi – dichiara Pucciarelli – il Palio veniva consegnato dal Sindaco alla Parte vincitrice della “battaglia”, che dopo un po’ di tempo la restituiva al Comune. Da quest’anno invece il Palio, una volta consegnato, rimarrà alla Parte vincitrice per sempre, come avviene peraltro con tutti i Pali di Italia. Abbiamo inoltre dato una nuova forma al Palio stesso che rimarrà sempre identica anche nelle prossime edizioni, a cambiare sarà però il soggetto rappresentato che verrà dipinto ex novo ogni anno».

«Dipingere quest’opera per una manifestazione così importante e ricca di suggestioni come il Gioco del Ponte – dichiara l’artista Paola Imposimato – è stata una magnifica avventura che mi ha coinvolto molto. Ringrazio il Comune per questa opportunità».

La giornata prenderà il via alle 18.30 con il picchetto, altra novità che caratterizzerà questa edizione del Gioco del Ponte. Alle 19 la partenza del Corteo Storico che tornerà a sfilare sui lungarni dopo due anni di stop dovuti alla pandemia. Alle 21 il via alla “battaglia” tra le Parti sul Ponte di Mezzo. Tra le novità di questa edizione, il nuovo regolamento tecnico di battaglia approvato nei mesi scorsi dal Consiglio degli Anziani.