Collaborazione, condivisione, connessione: sono le parole chiave di Co-Lab Evolution, laboratorio di talenti che andrà in scena giovedì 30 giugno nella sede di Istituto Modartech, negli spazi post industriali ex Piaggio (viale Rinaldo Piaggio, 7). Protagonisti della serata i progetti di moda e comunicazione degli studenti della Scuola di Alta formazione. Gli outfit ideati e realizzati dai ragazzi si trasformeranno in tableau vivant per dare vita a una performance live.

Tra gli ospiti attesi istituzioni, partner, associazioni, stampa e blogger. Ma anche head hunter di brand e aziende di moda e design, responsabili delle risorse umane e referenti delle oltre 700 realtà con cui Istituto Modartech intrattiene rapporti di collaborazione dal punto di vista di progetti didattici, stage, tirocini.

“Abbiamo voluto intitolare questo evento Co-Lab Evolution – dichiara Alessandro Bertini, Direttore Istituto Modartech – proprio per sottolineare quello che secondo noi è il futuro della moda e della formazione in ambito fashion e design: la collaborazione, la condivisione di intenti e la connessione tra mondi diversi. Oggi più che mai è necessario fare sinergia – tra formazione e lavoro, tra studenti, docenti e professionisti – per pensare fuori dagli schemi ed elaborare strategie innovative che ci permettano di fare un salto in una nuova dimensione”.

L’evento, che corona un anno di studi, consentirà agli studenti di mettere in mostra il proprio talento: dalle ore 19.30 le porte di aule e laboratori ospiteranno la Creative Exhibition, pensata quest’anno come installazione vivente con i capi iconici di 43 collezioni – tutte inedite – indossate da modelli.

Quarantatré punti di vista sulla moda del futuro: tra gli studenti iscritti al terzo anno del corso di laurea triennale in Fashion Design, c’è chi ha creato una sfilata nel Metaverso, chi ha valorizzato l’alto artigianato profondamente radicato in Toscana utilizzando pelli di scarto e processi tradizionali, chi ha usato tessuti sostenibili e hi-tech, chi racconta storie di diversità e inclusione. Sotto i riflettori anche la Modartech Collection, collezione collettiva realizzata dagli studenti del secondo anno, che si sviluppa tra sperimentazione, creatività, recycling e impreziosita dal logo della scuola. A raccontare i valori di Modartech il progetto degli studenti di  Communication Design: portfoli, iniziative e una linea di t-shirt, dove la grafica racconta il DNA dell’istituto visto dai giovani talenti. Senza dimenticare gli Alumni Modartech che, in un’ottica di collaborazione, impreziosiscono e personalizzano con la propria creatività la linea di merchandising  Modartech.

Attesa una speciale performance, per dare vita ai progetti degli studenti. A seguire la festa per la community Modartech in una serata all’insegna delle collaborazioni creative.

L’iniziativa si svolge con il patrocinio di Comune Pontedera, Camera Nazionale della Moda Italiana, Centro di Firenze per la Moda Italiana. In collaborazione con Esanastri, FilPucci, Forza Giovane, Freudenberg, Ink-P, Isko,  Kerned Studio, Lampo Zippers, Laura De Cesare, Olimpias, Pure Denim, Castellani. Partner tecnici: Tessitura Attilio Imperiali, Bacci Tessuti, Fabric House, Lamintess, Lanificio Becagli, Leathertex, Life Materials, Majotech, Modimex, Studio Moda Manola, Taroni, Lanificio Texco, Umberto Lenzi.