Nelle scorse settimane Luciano Barachini, storico ex presidente del Pontedera ha lasciato il 15% delle quote, che è stato ridistribuito fra gli attuali soci non facendo più parte della società granata dopo oltre trent’anni. Ecco le sue dichiarazioni, rilasciate ai colleghi de “La Nazione”.

Chi è subentrato ha trovato una società sana a e col bilancio in pari. Spero che se domani, fra tanti anni, questo giochino dovesse venirgli a noia, chiunque rientrerà, che sia io o altri, ritrovi la società in pari, senza debiti e che non ci sia bisogno di riprendere il Pontedera per i capelli. Per me sarebbe la terza volta dopo quelle nel 1989 e nel 2010″. “Per il resto – ha concluso Luciano Barachini – auguro a tutti ogni bene e spero che chi è adesso in società, tutte persone serie, riesca a portarla dove nessuno è mai riuscito. Se mi hanno chiesto di rimanere? Sì, ma è giusto che io lasci e che i nuovi seguano la loro strada”.