La ciclostaffetta dell’Arno, organizzata dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta ( Fiab ), che, lo scorso fine settimana, ha coinvolto molti ciclisti seguendo i percorsi lungo il fiume, promuovendo il completamento e la valorizzazione della Ciclopista dell’Arno, anche con incontri avvenuti con rappresentanti istituzionali, è passata ovviamente anche da Pontedera.


Ad accogliere gli appassionati, in via Maremmana, è stato l’assessore comunale all’ambiente e ai lavori pubblici Mattia Belli: “Ci ha fatto particolarmente piacere ricevere i complimenti da parte di Fiab, perchè il primo lotto del tratto pontederese della pista è fatto a regola d’arte, secondo gli standard che prescrive anche la stessa associazione – ha spiegato Belli – ho detto ai ciclisti che, anche sul secondo lotto, la progettazione procede con gli stessi canoni condivisi e siamo disposti ad accogliere ulteriori suggerimenti. Gli associati a Fiab hanno apprezzato gli investimenti del Comune di Pontedera sulle ciclabili e sulle prospettive di programmazione, sia sulla Greenway Lucca Pontedera, che sta andando avanti, sia su Linking Valdera, che prevede collegamenti ciclopedonali verso Alta Valdera e Valdicecina”.


Ottime impressioni confermate dalla stessa Fiab:”Abbiamo avuto l’incontro con l’assessore Belli all’inizio del tratto pontederese – ha spiegato per l’associazione Giacomo Lucente – E questo tratto, già di ottima qualità, è destinato a migliorare ulteriormente grazie all’intervento di alberatura, già finanziato. Abbiamo lodato gli interventi fatti a Pontedera, sicuramente esempi da seguire”.