La Sezione Catturandi della Squadra Mobile della Questura ha rintracciato e tratto in arresto un cittadino tunisino 50enne, in esecuzione di provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso in data 20.05.2022 dalla procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Pisa, dovendo lo stesso espiare anni uno, e mesi nove di reclusione, a seguito di due condanne per reati contro il patrimonio. L’uomo è stato rintracciato in zona Stazione e, dopo la formale identificazione negli uffici della Questura, è stato scortato al carcere don Bosco dove sconterà la pena comminatagli.
La Sezione misure di Prevenzione della Questura ha emesso la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Pisa nei confronti di un 53enne, residente nel livornese, più volte “pizzicato” dai poliziotti della Sezione Polizia Ferroviaria pisana, poiché resosi responsabile di aver posto in essere numerose condotte moleste e vessatorie, al fine di praticare l’elemosina, in danno di viaggiatori all’interno dello scalo ferroviario di Pisa. La Questura, su proposta della Polizia ferroviaria, ha verificato che l’uomo non aveva alcun interesse lecito a recarsi a Pisa e pertanto è stato allontanato dalla città con il provvedimento firmato dal questore; nel caso contravvenga al divieto, verrà denunciato alla Procura della Repubblica.