Secondo test stagionale del Pontedera, quello in programma questo pomeriggio ore 17.30 al centro sportivo GB Fabbri di Ferrara contro la Spal. Altro avversario di rango per la truppa di mister Catalano, dopo aver affrontato venerdì scorso a Coverciano la Ternana, venendo battuta per 3-0. Anche gli estensi sono di categoria superiore -proprio come la Ternana – quindi anche oggi con ogni probabilità i granata saranno principalmente impegnati nella fase difensiva come accaduto nel primo test. In queste partite il risultato non è la cosa più importante, ma alla fine del ritiro in casa granata si vuole fare il punto della condizione della squadra, e l’inserimento dei nuovi arrivi Baroni, Somma e Mercandalli arrivati con la formula del prestito rispettivamente da Modena, Sampdoria e Genoa.

Durante la presentazione di mercoledì scorso il Ds Zocchi ha fatto il punto sul mercato, chiarendo le strategie: si cerca un paio di elementi a centrocampo, non escludendo una possibile ulteriore operazione in attacco. Queste partite ad un mese dall’inizio del campionato servono anche per capire se occorre fare altri aggiustamenti, ma la sensazione è che adesso molto del lavoro è stato fatto. Adesso c’è bisogno di diventare squadra, a Catalano e il suo staff il compito di amalgamare il gruppo. In questo senso fondamentale la presenza dei “vecchi” a partire dal nuovo capitano Espeche, il quale può rappresentare una guida per i nuovi. Dopo l’amichevole odierna come detto il ritiro si concluderà, la squadra avrà due giorni di riposo, tornerà in campo per allenarsi martedì alle 17.30.

Fonte il Tirreno