I lavoratori e le lavoratrici di Toscana Aeroporti e Toscana Aeroporti Handling sono stati costretti ad un nuovo sciopero e presidio per far ascoltare la propria voce. La mancanza di personale si sta inevitabilmente riflettendo sui servizi e sulla sicurezza degli stessi lavoratori, oggetto di aggressioni fisiche e verbali da parte di viaggiatori infuriati, che rimangono anche un’ora a bordo degli aerei prima di poter scendere a terra. Ma non solo. Mancata assunzione dei lavoratori stagionali, esternalizzazione di alcuni servizi aeroportuali quali la biglietteria a Pisa, l’intenzione aziendale della vendita del settore handling. Perché la Regione Toscana non interviene su Toscana Aeroporti dopo i 10 milioni di finanziamento concessi?” domanda il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci, che nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione alla Regione e all’assessore Baccelli.
“La Regione chieda spiegazioni a Toscana Aeroporti. Purtroppo, non sono stati assunti lavoratori stagionali per far fronte all’aumento dei passeggeri, questi disagi sono conseguenza di tale decisione da parte di Toscana Aeroporti. A fronte dell’aumento del numero dei passeggeri non è corrisposto un eguale aumento degli operatori aeroportuali” spiega Petrucci.