Nel pomeriggio di ieri, con l’ausilio di 2 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, la Questura ha effettuato mirati servizi straordinari di controllo del territorio nell’area della Stazione di Pisa e zone limitrofe, al fine di realizzare una mirata e capillare azione di prevenzione dei fenomeni di microcriminalità e spaccio, mediante l’attuazione di attività interforze in sinergia anche con la Polizia Municipale. Nel corso dei predetti servizi sono state complessivamente identificate 77 persone, controllati 35 veicoli e 7 esercizi commerciali. Di rilievo, la identificazione in viale Gramsci di un cittadino nordafricano 31enne, destinatario della misura di prevenzione del Daspo urbano, emessa nei mesi scorsi dal questore di Pisa nei suoi confronti, che gli inibisce di frequentare la zona della stazione di Pisa; per questa violazione, è stato accompagnato in questura e denunciato alla Procura della Repubblica per il relativo reato. Inoltre, una pattuglia della Squadra Volanti della Questura ha effettuato il controllo di un veicolo con 4 soggetti di nazionalità romena, di cui uno, 25enne, risultava destinatario di un rintraccio in banca dati inerente un procedimento penale pendente a suo carico presso la Procura della Repubblica di Cremona, per reati contro il patrimonio. Il soggetto è stato quindi accompagnato in Questura per la notifica degli atti giudiziari per cui era ricercato.