Saranno tre giorni ricchi di importanti eventi organizzati dal Comune di Cascina quelli in programma nell’ambito della rassegna “Metti una sera a Cascina”. Cultura, libri, arte, musica, spettacolo, teatro, storia: momenti imperdibili di condivisione, tra spensieratezza e riflessione.

Si parte domani, mercoledì 13 luglio, con la prosecuzione delle celebrazioni dei 100 anni dalla morte di Comasco Comaschi avviate lo scorso 19 marzo: alle 21 l’appuntamento è nella Stradina degli Artisti, dove sarà presentato l’ultimo pannello fotografico inserito nell’ambito della mostra permanente “C’era una volta Cascina”, dedicato proprio al nostro illustre concittadino. A seguire, sempre in questo suggestivo angolo di città, l’associazione ‘Controcanto pisano’ ci regalerà un concerto speciale.

Ancora musica giovedì 14 luglio alle 21.15 nell’incantevole chiesa di San Jacopo a Zambra. Fiore all’occhiello del nostro patrimonio artistico culturale, la chiesa con la sua abside impreziosita dai pesci coronati farà da sfondo al concerto per clavicembalo e flauto traverso dal titolo “Famiglia  Bach”, con Fabrizio Datteri e Filippo Rogai. Il concerto avrà inizio alle 21.15, ma già a partire dalle 17 sarà possibile visitare nella cappellina adiacente la mostra dello scultore e ceramista Otello Pucci.

Venerdì 15 alle 21.15 nuovo appuntamento della rassegna ‘Cascina Europa’, organizzata dal Comune di Cascina in collaborazione con la Banca di Pescia e Cascina e con il patrocinio della Regione Toscana. L’evento si terrà nel giardino della Banca in Viale Comasco Comaschi 6. Questa volta protagoniste dell’incontro, organizzato con Ego Virgo, saranno Pia Astone dell’Università di Roma La Sapienza e dell’INFN, Julia Casanueva dell’Osservatorio Gravitazionale Europeo ed Eleonora Capocasa APC – Sorbonne Paris Cité. Titolo della serata: “Donne in ascolto del Cosmo”. Alla Misericordia di Latignano, invece, l’appuntamento è alle 21 con il ‘Cinema sotto le Stelle’: sarà proiettato il film “Perfetti sconosciuti” con Marco Giallini, Valerio Mastandrea e Kasia Smutniak. Conclusione, infine, al giardino “Tiziano Terzani” con “La canzone degli anni ’20 e ’30” (alle 21.15) con l’ascolto di vinili a cura di Rossano Del Guerra.