Centinaia di persone presenti ad ognuna delle due serate, ragazzi, amici, conoscenti, parenti, semplici appassionati di calcio, accorsi per assistere alle partite e alla finale della 18ª edizione del Memorial Walter Vitillo a Calcinaia.
Un’edizione molto particolare perché arriva a 20 anni esatti dalla scomparsa del giovane calcinaiolo e dopo due anni di pandemia che hanno giocoforza imposto uno stop all’evento.
Tuttavia la manifestazione ha evidenziato, semmai ce ne fosse ancora bisogno, come il ricordo di Walter sia ancora ben vivo nella mente di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.
Erano infatti tantissime le persone che sono accorse o si sono perlomeno affacciate al campo adiacente il Palazzetto dello Sport dove si sono disputate le partite valevoli per l’assegnazione del trofeo.
4 le squadre che si sono affrontate dapprima in un girone all’italiana, poi nella finalissima che ha contrapposto la squadra di amici “bianca” a quella “nera”. Ad avere la meglio è stata la squadra di amici “bianca” che si è aggiudicata il torneo battendo per 3-1 i “neri”.
Poi le premiazioni con applausi scroscianti per gli organizzatori, per i calciatori che hanno preso parte al torneo e per quelli che si sono guadagnati i premi speciali riservati al miglior portiere e al Mvp della finale, per la famiglia di Walter e per tutti coloro che hanno reso nuovamente possibile la realizzazione di questo Memorial, ovvero gli sponsor della manifestazione e i commercianti che hanno offerto i premi, l’Arci Calcinaia e la Polisportiva Gatto Verde per la collaborazione offerta, il Basket Calcinaia per il supporto logistico, la Pro Assistenza presente con uno dei mezzi di soccorso per ogni evenienza e il Comune di Calcinaia che non ha fatto mancare come ogni anno il suo contributo.