Sconfitto di misura a testa alta il Pontedera di mister Catalano, nel secondo test precampionato al centro sportivo “Gb Fabbri” di Ferrara contro la Spal per 1-0. Ha deciso un calcio di rigore realizzato da Viviani al tramonto della prima frazione, assegnato da Chiffi per fallo di Baroni su Murgia. Sicuramente uscire battuti in maniera onorevole fa morale per i granata, anche se in questa fase della preparazione quello che conta maggiormente è vedere i movimenti dei giocatori, mettere benzina nelle gambe e migliorare gradatamente condizione fisica ed intesa fra i reparti. Come da tradizione in queste partite, molti i cambi operati dai due tecnici nel corso della ripresa. 3-4-2-1 il modulo scelto da Catalano, che inizialmente ha scelto Baroni, Espeche e Cattaneo davanti a Siano. Somma e Aurelio esterni, mentre in mezzo al campo Catanese e Perretta, Benedetti e Fantacci a fare dal guastafeste in avanti a supporto di Mutton.

La Spal che fra una settimana avrà il primo impegno ufficiale sul campo dell’Empoli nel primo turno della Coppa Italia, ha tenuto il pallino del gioco a lungo mantenendosi nella metà campo granata. Il Pontedera ha avuto il merito di mantenersi compatto, provando a ripartire quando se ne presentava la possibilità. In cronaca al 10′ Murgia obbliga al tuffo Siano con un destro velenoso dal limite, poco dopo ci prova Mancosu da posizione centrale, il suo sinistro si perde alto. Dopo la mezzora Siano si fa trovare pronto sulla conclusione dai 20 metri di Viviani deviando in angolo, poco dopo granata molto pericolosi sull’asse Benedetti- Fantacci, il numero 10 prova un lob da posizione favorevole non trovando la porta. Sul capovolgimento di fronte il rigore trasformato da Viviani descritto in precedenza, sul quale Siano aveva comunque intuito la traiettoria della sfera. La girandola di cambi e il caldo torrido di questo periodo fa il resto, gli estensi continuano a premere ma i granata mostrano ordine e compattezza non rischiando praticamente mai di subire altre reti.

SPAL 1
PONTEDERA 0
SPAL (4-3-1-2): Alfonso (1’st Thiam); Dickman ( 12’ st Almici), Dalle Mura (12’ st Meccariello) Arena (1’st Peda), Celia (12’st Tripaldelli); Zanellato, Viviani (1’ st Esposito), Murgia (1’ st Tunjov); Mancosu (41’ st Puletto); Rauti (28’ st D’Orazio), Finotto (12’ st Rabbi). A disp. Pomini, Varnier, Prati, Boccia. All. Venturato.
PONTEDERA (3-4-2-1): Siano (1’ st Angeletti); Baroni (1’ st Bonfanti), Espeche, Cattaneo (1’ st Shiba); Somma (7’ st Pretato), Perretta, Catanese (20’ st De Ioannon), Aurelio (1’ st Innocenti); Fantacci (7’ st Disegni), Benedetti (20’ st Zico Soree); Mutton (1’ st Scarpa). A disp. Frangioni, Casadio. All. Catalano.
ARBITRO: Chiffi di Padova.
RETI: 44’ pt Viviani rig.
NOTE: Nessun ammonito. Angoli 3-0. Rec. 2’+2′.