La Valgraziosa di nuovo capitale del corto cinematografico per cinque giorni, dal 25 al 29 Agosto, grazie alla 18esima edizione dello Stage nazionale della Fedic, la Federazione italiana dei Cineclub. Rivolto a registi e sceneggiatori del cinema provenienti da tutta Italia, il corso prevede anche tre serate di proiezioni gratuite nella sala consiliare del Comune di Calci. Che ormai da dieci anni ospita questo evento, unico nel panorama italiano.

Organizzato come sempre dalla Aps pisana Corte Tripoli Cinematografica, anche quest’anno lo stage Fedic conta sul sostegno del Ministero della Cultura, del Comune di Calci e di Acque Spa, perché uno dei temi cardine dell’edizione 2022 è l’acqua, una risorsa preziosa da non sprecare e tutelare. Nel ruolo di docente ci sarà il regista e sceneggiatore Alessandro Grande: con “Bismillah” vincitore nel 2018 del David di Donatello per il miglior cortometraggio e l’anno successivo in corsa per l’Oscar, attualmente insegna all’Accademia delle Belle Arti di Frosinone.

“Ormai a Calci siamo di casa – racconta l’organizzatore del festival Roberto Merlino, che è regista, sceneggiatore, docente e direttore artistico di Corte Tripoli Cinematografica – grazie anche all’ospitalità dell’Agriturismo I Felloni di Caterina Da Cascina; che visti i suoi trascorsi nel cinema è ormai divenuta una sorta di madrina dello stage e dei suoi partecipanti. Sono 23 gli iscritti, alcuni giovanissimi e altri più esperti, che in cinque giorni di full immersion avranno modo di conoscersi, imparare, condividere conoscenze e, come spesso accaduto, gettare le basi per future proficue collaborazioni”.

Il primo dei tre appuntamenti gratuiti e aperti al pubblico sarà giovedì 25 Agosto, in programma la proiezione di cortometraggi realizzati da alcuni partecipanti allo stage. Venerdì 26 la serata dedicata al regista Alessandro Grande, con la proiezione dei suoi cortometraggi “Bismillah”, “In My Prision” e “Margerita”, vincitori di numerosi e prestigiosi premi in tutto il mondo. Sabato 27 la serata conclusiva dedicata all’acqua, in collaborazione con Acque Spa: oltre alla proiezione del documentario “Marine Rubbish, una sfida da condividere”, realizzato dalla ricercatrice del Cnr Silvia Merlino, la presentazione delle locandine del concorso “Acqua in locandina”, la lettura di brani inerenti il tema “acqua” e la proiezione dei filmati realizzati come prova di doppiaggio durante lo stage, sempre sul tema “acqua”. Tutte e tre le serate si terranno a partire dalle 21,15 in sala consiliare, ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

“Dopo un estate piena zeppa di eventi molto partecipati e assieme al cinema all’aperto, evento in corso che sta riscuotendo un significativo successo di pubblico – è questo il commento della giunta comunale guidata dal sindaco Massimiliano Ghimenti – si arriva alla presentazione del prestigioso Stage, in attesa degli ultimi tre appuntamenti del Certosa Festival, a Settembre, e della piccola ma importante rassegna di teatro amatoriale che ospiteremo in Novembre. Calci è sempre più attiva sul piano culturale”.