È fissato a sabato 6 agosto alle 18.00 l’appuntamento con il “clean up” organizzato da Plastic Free al Bagno degli Americani. Un pomeriggio all’insegna del rispetto dell’ambiente e della sensibilizzazione sul tema.
“Lo scopo dell’iniziativa è duplice – fa sapere Mario De Longis, referente di Plastic Free per la provincia di Pisa -: da un lato, agire concretamente sul territorio raccogliendo rifiuti abbandonati, differenziandoli e portandoli via (perché non troviamo ovviamente solo plastica); dall’altro, sensibilizzare le persone su un tema che ormai sta fortunatamente acquisendo una centralità importante a livello mondiale, ma non è ancora abbastanza. Come Plastic Free svolgiamo questo compito anche nelle scuole, per adesso solo elementari e medie, luogo fondamentale per contribuire alla crescita di cittadini consapevoli delle regole di convivenza con gli altri e nei confronti dell’ambiente. Nel ringraziare il Bagno degli Americani, invito tutti a iscriversi all’iniziativa di sabato”.
L’iscrizione per partecipare agli eventi di Plastic Free è gratuita e obbligatoria, dal momento che vi è inclusa anche la copertura assicurativa. È possibile effettuarla qui o direttamente in loco (ingresso dello stabilimento balneare). 
Plastic Free Odv Onlus – si legge sul sito ufficiale – è un’associazione di volontariato nata il 29 luglio 2019 con lo scopo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità dell’inquinamento da plastica. Nati come realtà digitale, nei primi anni abbiamo raggiunto milioni di utenti e oggi, con più di 1.000 referenti in tutta Italia, siamo divenuti la importante e concreta associazione in questa tematica”.
“Come Bagno degli Americani ci siamo impegnati fin dall’inizio su determinate tematiche, ormai centrali e riconosciute da tutti – affermano Davide BaniAlberto Gabbrielli e Stefano Vitali dell’associazione Cineclub Arsenale -. La sostenibilità è tra queste. Abbiamo messo a disposizione degli utenti delle isole ecologiche con raccolta differenziata in diversi punti dello stabilimento balneare, oltre a fornire gratuitamente dei posacenere per agevolare e incentivare la raccolta dei mozziconi. Un plauso quindi a Plastic Free per aver proposto questa iniziativa, che appoggiamo con entusiasmo, e alle persone che decideranno di dedicare un paio d’ore all’ambiente”.