Dal torneo di Burraco, ecco un nuovo defibrillatore. L’associazione Grande Gio’ ha donato un defibrillatore automatico al Centro Sociale Cascinese, che ha ospitato nei propri locali le partite a carte. “Il torneo va avanti da circa un anno – ha sottolineato Claudia Barsotti a nome della Onlus Grande Gio’ – e tutte le settimane una parte del ricavato viene donato alla nostra associazione grande Gio’. Visto che siamo stati ospitati al Centro Sociale Cascinese, abbiamo pensato di dedicare ai nostri amici del Burraco questo nuovo defibrillatore. In tutto su Cascina abbiamo già donato 25 defibrillatori”.

Il gruppo di appassionati di Burraco si è allargato in fretta e da 30-40 persone adesso è arrivato a contarne una sessantina. “Le partite del torneo sono state un po’ itineranti – ha aggiunto Claudia Barsotti –: prima, anche a causa del Covid, venivano fatte all’esterno del Bar La Torre, adesso abbiamo trovato ospitalità al Centro Sociale Cascinese. Siamo felici di questo connubio perché, oltre a divertirci e stare insieme, possiamo fare qualcosa di buono per il nostro territorio. Abbiamo ancora tante cose in programma e non ci fermeremo”.

Alla consegna del defibrillatore, oltre a Claudia Barsotti, c’erano Selvaggia Menicucci, Simona Lami e Genni Fallai (organizzatrici del torneo) e la responsabile del centro sociale Raffaella Baroni. A portare il saluto dell’amministrazione comunale è stata l’assessora al sociale Giulia Guainai.